alpadesa
  
Flash news:   Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia

Coronavirus, il gruppo consiliare “Noi Atripalda”: “chiarezza sulla distribuzione dei pacchi alimentari”

Pubblicato in data: 8/4/2020 alle ore:10:31 • Categoria: Attualità, Politica

Con la presente nota ci preme, ancora una volta, apprezzare il notevole e lodevole lavoro (di donne e uomini) operatori della Protezione Civile di Atripalda, impegnati quotidianamente nella gestione dell’emergenza e coadiuvati anche dai volontari dell’associazione IDEA Atripalda.

Non possiamo, tuttavia, non raccogliere le preoccupazioni, apparse sui social circa la corretta distribuzione di una parte delle derrate alimentari, donate al Comune da aziende private.

A tal proposto inoltriamo all’Amministrazione i quesiti posti da numerosi concittadini.

Quali sono i criteri di individuazione dei soggetti beneficiari dei pacchi alimentari?
Come mai si leggono post social di ringraziamenti ad personam, rivolti al singolo assessore?
Chi sta distribuendo, oltre alla Protezione Civile, i pacchi alimentari, visto che ci segnalano la presenza di figure non meglio identificate?
Come mai l’e-mail del Comune, dedicata alla ricezione delle domande di assegnazione “buoni spesa”, è andata in tilt a distanza di poche ore dall’apertura dei termini, respingendo le richieste dei cittadini e, per lo più senza alcun avviso dell’amministrazione tale da evitare che qualcuno, ignaro, resti tagliato fuori?
Come mai l’avviso relativo al progetto “Andrà tutto bene”, sottoscritto dal Sindaco e Assessore alle politiche sociali, è stato pubblicato il 1° aprile quando i fondi erano già esauriti? Sarà unpesce d’aprile”?

Auspichiamo che gli amministratori, anzichè preoccuparsi di posare a mo’ di “selfiesti” accanto alle donazioni ricevute dal Comune dagli operatori economici privati, assicurino la massima trasparenza nella distribuzione e celerità nella individuazione degli aventi diritto (relativamente al bando “buoni spesa” in imminente scadenza).

A tal proposito confidiamo nella delegata alla Protezione Civile, affinchè, insieme al Sindaco, coordinamento le attività di distribuzione delle derrate alimentari e dei buoni spesa, vista la specifica attinenza della sua delega.

Ci preme evidenziare la nostra contrarietà a qualunque forma di azione volta allo sfruttamento del bene pubblico per soli scopi propagandistici personali. Cosa diversa sarebbe operare per soddisfare esigenze della comunità mettondo mano al proprio portafoglio!

Rassicuriamo tutti i cittadini che, così come previsto dal nostro ruolo di consiglieri comunali, verificheremo con puntualità, l’applicazione dei criteri per l’assegnazione dei “buoni spesa”.

Il Gruppo Consiliare “Noi Atripalda”

Fabiola Scioscia

Maria Piacariello

Francesco Mazzariello

Domenico Landi

Paolo Spagnuolo

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21

Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21. E’ questo il dato più importante emerso Read more

Coronavirus, da lunedì in Campania non obbligatorie le mascherine all’aperto

Da lunedì in Campania l'uso delle mascherine all'aperto non è più obbligatorio, ma facoltativo. Resta invece l'obbligo nei luoghi chiusi Read more

Coronavirus, 333 nuovi contagi e 66 morti in un giorno

Coronavirus, 333 nuovi contagi e 66 morti in un giorno. E’ questo il dato più importante emerso dal bollettino fornito dalla Protezione Read more

Riecco il Coronavirus in Irpinia, nuovo caso a Solofra: ad annunciarlo il sindaco

Emergenza Croronavirus, nuovo caso in Irpinia e più precisamente a Solofra. Ad annunciarlo il sindeaco della città della concia Vignola:  Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *