alpadesa
  
domenica 12 luglio 2020
Flash news:   Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio» Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata

Buona Pasqua, gli auguri nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 12/4/2020 alle ore:08:39 • Categoria: Cultura, Giorni Felici

È la lezione dei medici, degli infermieri e dei volontari che va colta e non dispersa in questa Pasqua 2020 sconvolta dal Coronavirus. Un atto di altruismo nei comportamenti, di solidarietà e coesione sociale. Valori in cui credere, spina dorsale di un’Italia ferita ma che vuole rialzarsi. Nell’attesa di un’alba nuova che squarci finalmente gli egoismi e i personalismi degli individui.


Atto di dolore

 

Non mi va di parlare di sciolte

campane, uova colorate, fiori,

nastri e farfalle svolazzanti.

Possiedo terre, e in più denari,

auto importanti, il frigo pieno

e caldo è il sonno, non ho scorno

per il mio buon tenore di vita,

se non me la passo poi così male,

ma non sopporto il lamento,

chi sempre la mano tende,

gli intrusi sbarcati alla spiaggia.

Fischia il treno al mio binario.

Non avevo prenotato. Aspetto,

che faccio, salgo, scappo?

Scorrono veloci i titoli di coda.

Il treno fischia insiste ha un orario.

Fonda è la notte, avanza, incede,

sempre più preme e via più non va.

Se non salgo, che mi succede?

Aspetto l’alba di Luce. Mi salverà.

 

                        Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Buon Natale da AtripaldaNews, gli auguri nei versi di Gabriele De Masi

Tanti auguri di un Sereno Natale e di un Felice 2020 ai lettori da AtripaldaNews. Brilla Brilla l'albero di luci alla Read more

Buon 2019 da AtripaldaNews, gli auguri nei versi di Gabriele De Masi

Tanti auguri di un Felice 2019 ai lettori di AtripaldaNews da tutta la redazione e la proprietà.   L’anno che sta Read more

Buon Natale da AtripaldaNews, gli auguri nei versi di Gabriele De Masi

Tanti auguri di un Sereno Natale e di un Felice 2019 ai lettori di AtripaldaNews da tutta la redazione e la Read more

Auguri di buon compleanno ad Antonella Carullo

Possono separarci una porta, un balcone e una strada. Ma niente e nessuno potrà separarci dal farti gli auguri. Ad Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *