alpadesa
  
sabato 11 luglio 2020
Flash news:   Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio» Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi

Coronavirus, Santa Rita senza processione questa sera ad Atripalda

Pubblicato in data: 22/5/2020 alle ore:14:07 • Categoria: Attualità, Cultura

Atripalda si prepara a vvere in maniera silenziosa e più intima la giirnata dedicata alla “sua” santa custodita nella Chiesa di San Nicola da Tolentino in via Roma.
Niente processione questo pomeriggio per le strade della città. Le misure di contrasto e contenimetno al Covid-19 hanno bollcato questo rito seguito ogni anno da migliaia di fedeli.«
Carissimi, a causa della pandemia che ha attraversato il nostro paese in questi mesi, pur trovandoci ora in una fase di graduale ripresa, non potremo purtroppo quest’anno celebrare insieme la festa religiosa in onore di Santa Rita con la relativa processione e la benedizione delle rose, alla presenza dei tanti devoti – spiega il parroco Don Ranieri Picone -. È necessario, infatti, continuare ad avere uno spirito di responsabilità e di prudenza, rispettando le regole che ci sono state date per la nostra salute e quella degli altri. La Chiesa di San Nicola, dov’è custodita l’immagine della Santa, non permette una capienza tale da ospitare il popolo per le celebrazioni della festa, né possiamo in questo momento rischiare assembramenti o iniziative fuori controllo. Per questo stasera, alle ore 18.30, sarà celebrata nella Chiesa di San Nicola, la Santa Messa, con al termine la supplica alla Santa, a porte chiuse, con la sola presenza del celebrante, dell’organista, degli operatori della comunicazione, e, come rappresentanza, i soli membri del consiglio della Confraternita di Santa Monica e del consiglio dell’ Associazione dei devoti di Santa Rita».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese

L’Asl di Avellino comunica che, a seguito della positività al COVID 19 del tampone effettuato ad una persona residente nel Read more

Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21

Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21. E’ questo il dato più importante emerso Read more

Coronavirus, da lunedì in Campania non obbligatorie le mascherine all’aperto

Da lunedì in Campania l'uso delle mascherine all'aperto non è più obbligatorio, ma facoltativo. Resta invece l'obbligo nei luoghi chiusi Read more

Coronavirus, 333 nuovi contagi e 66 morti in un giorno

Coronavirus, 333 nuovi contagi e 66 morti in un giorno. E’ questo il dato più importante emerso dal bollettino fornito dalla Protezione Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *