alpadesa
  
Flash news:   Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni

«Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO

Pubblicato in data: 31/5/2020 alle ore:07:00 • Categoria: Attualità

«La città dei Mercanti» unita per offrire uno shopping in sicurezza all’Irpinia. Il rilancio del commercio con un video promozionale «Atripalda riparte, riparti da Atripalda» è stato presentato ieri mattina nella Sala consiliare di Palazzo di città dal sindaco Giuseppe Spagnuolo con l’assessore al Commercio Mirko Musto, il capogruppo di maggioranza Massimiliano Del Mauro e altri componenti dell’Amministrazione, una rappresentanza dei commercianti con il parroco don Ranieri.
Uno spot pubblicitario per invitare tutti a venire in città a fare gli acquisti in sicurezza tra sconti vantaggiosi. Nelle immagini una giovane coppia decide di venire ad Atripalda per effettuare gli acquisti e cenare, da due “location” suggestive: il campanile della chiesa madre di Sant’Ippolisto e la veduta di piazza Umberto I dall’alto. Fotogrammi e riprese che puntano a valorizzare anche il patrimonio storico e artistico della cittadina del Sabato. Ad illustrare i motivi dell’iniziativa di sostegno l’assessore al Commercio Mirko Musto: «Un video di promozione della Città dei Mercanti che andrà in onda dall’1 al 30 giugno sulle tv locali per rilanciare il commercio di Atripalda, sia per quanto riguarda la somministrazione che al dettaglio. Il territorio cittadino è caratterizzato da una forte vocazione commerciale che richiede in questa fase di rilancio un intervento di sostegno e di promozione da parte del Comune, soprattutto in relazione al complesso di azioni messe in campo per garantire la sicurezza dei clienti e degli operatori commerciali locali. L’Amministrazione, nell’ambito delle attività finalizzate alla promozione turistica del territorio in questa Fase 2 intende dare  particolare attenzione alla pubblicizzazione delle bellezze storico-architettoniche della città, delle tradizioni e delle eccellenze commerciali, attraverso la realizzazione di video, documenti e fotografie di promozione. Abbiamo ritenuto opportuno avviare, sulla base di una proposta condivisa con gli operatori commerciali, una campagna promozionale per il rilancio del commercio atripaldese».
Soddisfatto il presidente dell’associazione commercianti di “Via Roma” Generoso Sole: «Abbiamo vissuto un momento critico. Abbiamo anche manifestato in modo civile, proteste non indirizzate verso il Comune ma per sensibilizzare il Governo centrale. Abbiamo portato aventi in questi mesi con l’Amministrazione un discorso per promuove la città e far ripartire Atripalda e il settore commercio con delle iniziative sia per la somministrazione che per il commercio a dettaglio. Dopo le angosce e i timori della riapertura e le incertezze su come riaprire in sicurezza abbiamo messo in campo tutte le azioni in modo che chi viene a spendere in città trovi delle attività molto sicure. Atripalda poi è stata interessata solo in modo marginale da casi di Covid-19. Tutte le attività hanno proceduto ad attivare un protocollo che consenta sia ai titolari che ai dipendenti che alle persone che vengono in negozio di operare in sicurezza con sanificazione e altro. La bontà e la qualità merceologica è nota, Atripalda è conosciuta come la Città dei Mercanti, dove si può spendere bene. Tutti i commercianti si sono impegnati per portare avanti questo discorso. Da commerciante ringrazio l’Amministrazione e gli assessori per esserci stati vicino, per l’impegno e di aver cercato di dare sicurezza e tranquillità alle nostre attività».

Un plauso all’iniziativa arriva anche dal parroco Don Ranieri: «una bella iniziativa tesa non solo a valorizzare le attività commerciali ma anche il territorio, la vita sociale e di fede. Questa idea segue due direttrici: la prima valorizzare il commercio che esce da questi mesi con le ossa rotte: le attività con tante aziende pagano il prezzo più alto. Atripalda ha una vocazione commerciale storica. Credo che anche rispetto ad Avellino abbiamo qui famiglie storiche che portano avanti aziende rinomate. Sarebbe stato una ferita se dopo questi mesi non ci fosse stato questo rilancio. E’ un’opportunità e una possibilità che viene offerta. Speriamo che ci sia questo rilancio non solo per Atripalda ma anche per le comunità limitrofe che hanno sofferto per questa lunga chiusura all’inizio del nuovo anno e nel periodo della Pasqua. Non ci resta che farci un bel imbocca al lupo».
Il capogruppo della maggioranza e assessore al Patrimonio, nonché commerciante Massimiliano Del Mauro evidenzia l’importanza dell’iniziativa: «Atripalda non poteva non ripartire dal commercio. In questi due mesi in cui la città è stata messa a dura prova abbiamo pensato a tutti e a tutto ma sicuramente era necessario un pensiero particolare alle attività commerciali. Quando si dice Atripalda tutti associano la città alle attività commerciali. Quindi era assolutamente necessario per l’amministrazione porre un accento importante sulle attività commerciali. Certamente la nostra vicinanza non si esaurirà con questa iniziativa ma continueremo a camminare fianco a fianco con una città che ha fatto del commercio la sua vocazione. Il video è bello e testimonia la voglia che c’è di ripartire. Speriamo che questa ripartenza avvenga nel modo migliore».
A concludere i lavori il sindaco Giuseppe Spagnuolo: «Per noi oggi è una giornata importante perché segna uno spartiacque tra quello che è stato in questi mesi e quello che auspichiamo diventi nei prossimo mesi. Abbiamo vissuto un momento di grande difficoltà dal punto di vista lavorativo, umano e soprattutto per chi aveva attività lavorative più esposte. Abbiamo voluto infondere un po’ di tranquillità, stando vicino e facendo capire che l’amministrazione aveva un occhio particolare. Tutta la città di Atripalda vuole che si ritorni quanto prima ad una normalità delle attività lavorative in genere. Abbiamo sempre detto che avremmo fermato ogni attività sui tributi se non lo avesse fatto il Governo. Alla fine lo ha fatto il Governo centrale: questo aspetto credo che lascia tranquilli i commercianti. Abbiamo deciso di focalizzare su un mese le iniziative su tutto il commercio atripaldese. Per il video ringrazio Oscar Maiello che ha dato la sua professionalità. Il messaggio è che Atripalda riparte tutta unita accogliendo le persone che vengono da fuori, ma accogliendole in tutta sicurezza. La nostra città in questo periodo ha dimostrato grande senso di responsabilità. Siamo stati anche fortunati che una cittadina di diecimila abitanti in tre mesi ha avuto un contatto marginale da Coronavirus. Ciò non avviene per caso, è legato al comportamento corretto dei cittadini. Ma ora in questa fase alzeremo ancora di più la soglia di sicurezza e attenzione. E anche su questo è stato fatto un lavoro con i commercianti con le misure che dovranno essere attuate e dalla settimana prossima partirà una nuova iniziativa, su base volontaria,con il coinvolgimento dei laboratori di analisi privati per fare i test sierologici ai titolari e dipendenti dei negozi con agevolazioni e un test sostenuto dal Comune. Un ulteriore segnale di vicinanza alle attività produttive, per avere una garanzia maggiore e dimostrare verso l’esterno una soglia di attenzione ancor più alta. Metteremo così in campo questa ulteriore soglia di conoscenza e prevenzione. Il tutto per garantire una maggiore sicurezza per chi verrà da fuori. Chi viene ad Atripalda deve saper che la soglia di prevenzione è altissima. Un video che saprà emozionare anche fuori Atripalda e che valorizza non solo il commercio ma anche le nostre bellezze».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere”

«L’Amministrazione ci ha risposto a tutto e ci mostrato tutti i progetti che stanno partendo. Da settembre dovremmo avere già Read more

Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti»

«Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti». Parte da qui il nuovo affondo all’Amministrazione Spagnuolo e alle sue politiche Read more

Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda

Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei parcometri ad Atripalda. La nuova azienda, a cui Read more

Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni

L’impianto Stir di Pianodardine, nella tarda mattinata di oggi è stato interessato da un guasto improvviso alla linea di produzione Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *