alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Screening epidemiologico per titolari e dipendenti delle attività commerciali di Atripalda, il Comune del Sabato sottoscrive due convenzioni con laboratori di analisi

Pubblicato in data: 16/6/2020 alle ore:08:00 • Categoria: Attualità, Comune

Screening epidemiologico per titolari e dipendenti delle attività commerciali di Atripalda, il Comune del Sabato sottoscrive due convenzioni con altrettanti laboratori privati di analisi presenti sul territorio.
I due laboratori sono il Poliambulatorio “Mare” di via Circumvallazione  e il laboratorio di analisi cliniche “G .Moscati” di via Gramsci.
La convenzione sottoscritta dal sindaco Giuseppe Spagnuolo con la dottoressa Carmela Rega del Poliambulatorio “Mare” e con la dottoressa FrancescaromanoGuarino del laboratorio “G. Moscati” stabilisce che le finalità sono “l’esecuzione delle prestazioni del test sierologico, su base volontaria previa prescrizione medica, a prezzi contenuti e favorevoli, secondo modalità di accesso riservate e preferenziali, in favore dei titolari e dipendenti delle imprese produttive site sul territorio comunale.Durata della convenzione è fino al 31 prossimo ottobre.
“Il Comune di Atripalda, avendo deciso di incentivare la campagna di screening sostenendo, come Ente, la spesa di un test sierologico per ogni attività produttiva a fronte dell’impegno del titolare di sottoporre all’analisi medica l’intera struttura aziendale al fine di creare un moltiplicare dell’azione di screening epidemiologico relativo al COVID-19, provvederà alla raccolta del modulo di adesione che una volta vistato sarà consegnato all’interessato per avviare, sulla scorta della prescrizione medica obbligatoria, la prenotazione presso la struttura sanitaria per usufruire della relativa prestazione”. La struttura sanitaria si impegna a:definire una corsia preferenziale per eseguire presso i propri laboratori di analisi cliniche gli esami con le procedure e le modalità tecniche ed operative individuate nella presente convenzioneunitamente agli esami stessi; agevolare l’inoltro da parte di medici e pazienti tramite e-mail le ricette bianche obbligatorie per l’esecuzione del test; inserire sulla piattaforma regionale e-covid SINFONIA gli esiti dei test per le esclusive finalità dianalisi e programmazione, nell’ambito dell’emergenza epidemiologica secondo i dettagli tecnici forniti dalla Società Regionale per la Sanità S.p.A.; comunicare al soggetto sottoposto al test e alle autorità sanitarie i risultati dello stesso nel pieno rispetto dei protocollo sanitari in caso di positività; acquisire l’autorizzazione specifica per il trattamento dei dati ed una scheda anamnestica con il consenso del paziente al trattamento dei dati personali particolari e all’utilizzo degli stessi per finalità di analisi e programmazione.
Quindi il primo test per ogni negozio Sarà a carico del Comune, che ha stanziato la somma di 4mila euro. Il secondo test invece avrà un costo di 18,75 euro per dipendente del negozio. “La tipologia di test praticato dal laboratorio consiste nel prelievo venoso per il dosaggio delle immunoglobuline Sars-Covid 19. L’esame viene eseguito in chemiluminescenza potenziata dosando la totale risposta anticorpale (IgA + IgM + IgG) con il kit anti SARS CoV-2 totale kit e, in caso di positività, dosando le sole IgG con kit anti SARS CoV-2 IgG kit. Entrambi i test sono distribuiti dalla Ortho Diagnostics del gruppo Johnson & Johnsons e sono dotati sia del marchio CE che del marchio FDA. La tariffa convenzionale di € 18,75 (Euro diciotto/75) per il dosaggio delle Ig totali ed € 17,50 (Euro diciassette/50) per il dosaggio delle sole IgG in caso di positività sia per quelli a carico del Comune che per quelli a carico del titolare dell’attività produttiva. Il Comune sosterrà la spesa di un dosaggio per ogni attività produttiva per la spesa complessiva di € 18,75 (Euro diciotto/75). Ciascun titolare dovrà presentare la richiesta di effettuare il test al Comune e Palazzo di città procederà a girare la richiesta al laboratorio privato. Per il test comunque è necessaria la ricetta del medico di base.
L’obiettivo è di realizzare un “Negozio Sicuro” attraverso una certificazione rilasciatcon il test sierologico da fare al titolare del negozio e a tutto il personale dipendente.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi”

Toccherà alla Fraternita di Misericordia di Atripalda dare vita ad un Centro diurno per Anziani nell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Read more

La Giunta Spagnuolo approva il Rendiconto 2019 che chiude con un disavanzo peggiore del 2018 e il sindaco convoca il Consiglio comunale: rosso da 6 milioni di euro

La Giunta Spagnuolo approva il Rendiconto di gestione per l’esercizio 2019 che chiude con un disavanzo peggiore del 2018 e Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *