alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità

Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto

Pubblicato in data: 28/6/2020 alle ore:19:58 • Categoria: Avellino Calcio

Erano le 10, quando l’Us Avellino accompagnato dal patron Angelo Antonio D’Agostino è salito sul Santuario di Mamma Schiavone. A fare gli onori di casa è stato il sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio, con il delegato allo sport Antonio Della Pia e parte dell’amministrazione comunale. Presente anche il sindaco di Avellino Gianluca Festa e l’ingegnere dell’Air Alvino. Compatta la squadra dei lupi presente al Santuario di Montevergine, assente solo il tecnico Capuano che ha accusato un malore nella giornata di ieri ed è a riposo a scopo precauzionale. La squadra e lo staff arrivati al Santuario con la funicolare si sono recati all’interno della basilica dove hanno partecipato all’eucarestia. Qui l’Abate di Montevergine, Riccardo Luca Guariglia, ha rivolto un saluto affettuoso: “Di solito l’Avellino è puntuale, ogni anno arriva ai piedi di Mamma Schiavona, e a differenza degli altri anni tutta la squadra partecipa unita all’eucarestia. Questa è una bella testimonianza che viene data sia a noi e sia a tutti i tifosi. Benvenuti e portate avanti con onore la squadra che rappresenta il nostro territorio. Non so se lo sapete ma l’Avellino scelse il colore della maglia dall’Anthemis, che è il liquore prodotto dai monaci ed è di colore verde, come il Benevento scelse il colore dallo Strega”.  Il sindaco D’Alessio ricorda che Mercogliano ed Avellino sono sempre stati un connubio vincente: “E’ un pellegrinaggio che si fa sempre, prima di ogni gara importante. Mercogliano è stata sempre il centro dello sport, negli anni d’oro i lupi sono stati da noi in ritiro. Speriamo di ripartire da Montevergine per riportare in alto i nostri colori”. A rassicurare l’ambiente dei tifosi ci ha pensato il presidente dell’Avellino Calcio D’Agostino che si è soffermato sulle condizioni di Capuano confermando che è stato dimesso questa mattina: “Noi siamo molto devoti ed era doveroso da parte nostra venire al Santuario. Questo è un momento importante, di tanto orgoglio per tutta la nostra provincia. E’ arrivato il momento di scendere in campo, la Ternana è un ottima squadra ma faremo di tutto per vincere. Il mister l’ho sentito questa mattina e sta bene, dovrebbe essere dimesso oggi“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *