alpadesa
  
Flash news:   Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda La Misericordia di Atripalda si aggiudica la gestione dell’edificio comunale dell’ex Volto Santo. Il presidente Aquino: “momento di crescita e di svolta per noi” Riparazioni alla centrale idrica di Cassano Irpino: 102 comuni senza acqua da domani Alvanite, dopo le nuove polemiche interviene l’assessore al Patrimonio Del Mauro: «Il quartiere sconta almeno quindici anni di mancata manutenzione che certamente non si può imputare a quest’amministrazione. Noi stiamo facendo il possibile, ma non sono case con la scadenza, questa è una barzelletta» “Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella

Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda

Pubblicato in data: 8/7/2020 alle ore:07:30 • Categoria: Attualità, Cultura

Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda. Conclusosi l’intervento straordinario di pulizia della Civita romana effettuato dal Comune nell’intera area che, anche a causa del lockdown, presentava numerose problematiche relative alla crescita di erbacce e piante infestanti, la sinergia tra Soprintendenza-Comune e Università di Salerno ha portato alla riconsegna del parco alla comunità con la ripresa delle visite guidate.
L’area archeologica è così di nuovo visitabile oltre che idonea a ricognizioni archeologiche e geo-morfologiche.
Una lunga chiusura legata anche alla carenza di personale che aveva portato il parco a restare off-limits per diversi mesi. Ora Abellinum torna  fruibile dal giovedì al lunedì di ogni settimana, con il martedì e il mercoledì chiuso e orari e info pubblicati sul sito della Soprintendenza.
«Accarezziamo un sogno come Amministrazione – spiega il consigliere delegato al Parco Archeologico Salvatore Antonacci – di provare a mettere a sistema la città di Atripalda con l’antica Abellinum alle altre realtà importanti dell’Irpinia, come il parco archeologico di Aeclanum  e quello di Avella, in un percorso che possa portare nelle zone interne il traffico turistico che si consuma nelle zone marittime della nostra regione.  Vogliamo iniziare a gettare così le fondamenta di questo progetto anche grazie alla caparbietà del professore Santoriello dell’Università e a quella della Soprintendenza».
A breve saranno illustrati inoltre, in una conferenza stampa, anche i nuovi studi effettuati sull’area archeologica che nascono proprio dall’accordo sottoscritto un anno fa tra il Comune, la Soprintendenza e l’Università. Una convenzione firmata dal Comune del Sabato con il sindaco Giuseppe Spagnuolo, la Soprintendenza Archeologica di Salerno e Avellino, nella persona della Soprintendente Francesca Casule e il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno, nella persona del professore Luca Cerchiai. Un accordo che prevede un articolato programma pluriennale finalizzato allo studio, alla tutela e alla valorizzazione dell’area archeologica attraverso ricerche di archivio e bibliografiche, ricognizioni archeologiche e geomorfologiche, in previsione anche di future indagini di scavo.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Il prossimo 1 agosto avrà inizio e si protrarrà fino a settembre la prestigiosa ed ormai collaudata Rassegna di Musica Read more

“Irpinia, alle radici di un viaggio”, il racconto della giornalista Barbara Ciarcia tra i borghi di frontiera

Ci sono molte formule per dichiarare l'amore alla propria terra senza scadere nella retorica melensa, d'accatto. La più efficace però Read more

Festeggiamenti Maria Santissima del Carmelo, l’atto di affidamento di Atripalda alla Madonna scritto da Don Ranieri

In piena Pandemia, mercoledì 18 marzo 2020, Don Ranieri Picone (Foto di Oscar Maiello), Parroco di Santa Maria del Carmine, fece deporre, sotto Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *