alpadesa
  
Flash news:   Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino Riapertura scuole in Campania, il Tar ordina: Primaria in classe da domani Stufa a Gpl prende fuoco ad Atripalda, i Vigili del fuoco evitano il peggio Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, la Giunta Spagnuolo fissa gli impegni di spesa per i due progetti di riqualificazione e risanamento idrogeologico ad Atripalda Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta

Comune, il neo portavoce di FdI Antonio Prezioso traccia un giudizio critico sull’Amministrazione: «si è abbandonata nell’inerzia fino ad arrivare all’immobilismo totale»

Pubblicato in data: 21/7/2020 alle ore:12:30 • Categoria: Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Politica

L’ex assessore comunale all’Ambiente di Atripalda Antonio Prezioso nominato portavoce di Fratelli d’Italia nella cittadina del Sabato. Il partito di Giorgia Meloni continua il lavoro di radicamento sul territorio irpino e piazza una nuova importante bandiera ad Atripalda. Il Commissario provinciale, sentore Antonio Iannone, ha nominato l’ex assessore comunale all’Ambiente, portavoce del partito in città. «Ringrazio il senatore Iannone per la nomina e per quanto sta facendo per riorganizzare la destra nella nostra provincia. Il momento è assolutamente delicato, la politica appare sempre più distante dalle esigenze reali dei cittadini e delle imprese. FdI è ogni giorno di più l’unico partito che si distingue per iniziative parlamentari concrete, in contrapposizione alla propaganda sterile di forze di Governo che hanno un unico consiglio per le imprese in difficoltà: cambiare mestiere. La stringente crisi economica ed occupazionale, spinge la gente a guardare con pessimismo al futuro, per tale ragione non è facile riavvicinare le persone alla politica attiva. Il mio impegno va in questa direzione e soprattutto darò con umiltà il mio contributo affinché il partito possa ritornare al Governo della Regione Campania, ponendo fine alla gestione De Luca che ha cancellato l’Irpinia dalla sua agenda politica».
Il partito per le Regionali di settembre, a sostegno della ricandidatura dell’ex governatore Stefano Caldoro, sta lavorando alla composizione del listino provinciale, del quale dovrebbero far parte l’ex consigliere comunale di Avellino Giovanni D’Ercole e del vice coordinatore regionale del partito Alessia Castiglione, originaria di Manocalzati, Da individuare ancora per la Bassa Irpinia e l’Arianese. «Atteso che di ufficiale non c’è ancora nulla, alle candidature sta lavorando il commissario provinciale, il senatore Iannone. Sicuramente sono presenti all’interno del partito personalità più giovani e meno giovani che sapranno rappresentare degnamente le idee del partito e le istanze del territorio. Nello specifico le candidature di Giovanni D’Ercole e Alessia Castiglione, che sono i due nomi più menzionati dalla stampa, sono l’esempio di quella qualità di persone che rappresentano il partito a livello provinciale e regionale. Due giovani dotati di grosso entusiasmo e che daranno sicuramente un valore aggiunto alla nostra lista».
Con la nomina a portavoce di Fratelli d’Italia ad Atripalda, Antonio Prezioso torna alla politica attiva «sostanzialmente sono sempre stato vicino alle posizioni di FdI da semplice iscritto per diversi anni avendo prima militato in Alleanza Nazionale. La naturale collocazione politica attuale non poteva essere diversa. Alla luce delle considerazioni fatte, il partito incarna quella concretezza di cui ha bisogno la nostra Città e la nostra Nazione rispetto alla politica degli annunci del Governo Conte a cui non corrispondono poi le azioni e i fatti. Le sollecitazioni e gli inviti dei tanti amici e sostenitori atripaldesi e irpini mi hanno convinto nel dare avvio all’organizzazione di un circolo cittadino che nei prossimi mesi prenderà corpo».
Infine il neo portavoce Prezioso traccia un giudizio critico sull’operato dell’Amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo: «da ex amministratore premetto che conosco le difficoltà che ci sono nella gestione di un comune importante e complicato come Atripalda però nel contempo questo non può essere un alibi per abbandonarsi nell’inerzia fino ad arrivare all’immobilismo totale anche perché erano già stati appostati fondi per effettuare i primi interventi sulle palazzine di contrada Alvanite e a distanza di tre anni non è stato fatto nulla. Nel settore della raccolta dei rifiuti era già stato approvato il progetto e appostati anche i relativi fondi per la realizzazione del Centro Raccolta Rifiuti (isola ecologica ndr.) a contrada Valleverde che avrebbe consentito una migliore gestione della raccolta differenziata ad Atripalda ma ad oggi sembra essere sparito dall’agenda politica comunale, così come i Compostatori di Comunità per i quali avevamo partecipato al bando regionale ottenendone il finanziamento. Insomma all’attuale Amministrazione bastava portare a termine quanto da noi avviato per migliorare la quotidianità dei nostri concittadini, ma non sono stati capaci di fare neanche questo».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *