alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

“Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla città del decano dei commercianti Pasquale Pennella

Pubblicato in data: 29/7/2020 alle ore:20:04 • Categoria: Attualità

Atripalda ricomincia a correre”, lettera d’amore alla Città del decano dei commercianti Pasquale Pennella. E’ comparsa giorni fa, sulle pagine nazionali dei quotidiani Il Mattino e Corriere della Sera, inserto Corriere del Mezzogiorno, un omaggio alla storia e alle tradizioni della cittadina del Sabato. L’obiettivo senza dubbio è stato quello di rilanciare il Commercio colpito duramente dall’emergenza Coronavirus, invitando irpini e campani a venire ad Atripalda non solo per lo shopping ma anche per ammirare le bellezze di una cittadina ricca di storia. Un atto d’amore verso la sua Città.
Pennella, decano dei commercianti, non è nuovo a queste iniziative. In passato ha finanziato borse di studio per gli studenti di Atripalda, ha sponsorizzato libri, manifestazioni legate ad Abellinum e alla Civitas. Oggi la lettera, un piccolo ma prezioso insegnamento di vita e di attaccamento alle proprie radici.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *