alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Arrivano sei colonnine per la ricarica delle auto elettriche ad Atripalda: bando pubblico per l’installazione e la gestione

Pubblicato in data: 25/8/2020 alle ore:08:00 • Categoria: Attualità, Comune

Arrivano le colonnine per la ricarica delle auto elettriche ad Atripalda. Il Comune del Sabato ha pubblicato un bando pubblico per raccogliere manifestazioni di interesse per l’affidamento in concessione di dodici stalli di parcheggio di proprietà comunale per installare e gestire sei colonnine di ricarica per veicoli alimentati ad energia elettrica.
Il responsabile del III Settore, il Comandante della Polizia municipale dottor Domenico Giannetta, tenuto conto della deliberazione della Giunta comunale con la quale sono stati forniti gli indirizzi per la gara ad evidenza pubblica per l’affidamento in concessione dei dodici stalli di parcheggio di proprietà comunale per installare e gestire le sei colonnine, ha scelto una procedura aperta, tramite pubblicazione del bando sull’albo pretorio on line del Comune per l’affidamento. L’installazione e la gestione delle sei colonnine di ricarica avrà una durata di dodici anni.
Le sei colonnine saranno così dislocate sul territorio comunale. Due saranno collocate in via Vittorio De Caprariis, adiacente al parcheggio di via Scandone. Altre due in piazza Alpini Orta, nel parcheggio retrostante il mercatino rionale e infine le ultime due colonnine saranno collocate nel parcheggio di via San Lorenzo. Ogni colonnina occuperà una superficie di 25 mq. per due posti auto. L’affidamento in concessione riguarderà non solo l’installazione che ma anche la gestione delle stesse i cui costi saranno a carico del concessionario.

Nei progetti dell’Amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo, infine, come deliberato in Giunta lo scorso anno, c’è anche l’idea di estendere le strisce blu lungo via Appia con il pagamento, in via sperimentale, su ambo i lati del tratto che va dalla rotatoria della Maddalena di via Roma fino al passaggio a livello, nei pressi dell’imbocco per il raccordo autostradale Avellino-Salerno.
Nel nuovo tratto saranno applicate le stesse tariffe in vigore già in altro zone del territorio comunale e il primo quarto d’ora sarà gratuito. La nuova area a pagamento sarà ricompresa nella Zona 4 per la quale i residenti e i titolari delle attività produttive potranno richiedere la stipula delle convenzioni.
Ci saranno però due tratti di strada dove sarà consentita la sosta gratuita a parcheggio libero: sul lato sinistro di via Appia, in direzione Avellino, da sotto il cavalcavia della Variante Sette bis fino all’altezza della farmacia Santa Rita (civico 37). Strisce blu anche nel parcheggio di via Appia ubicato di fronte la farmacia “Santa Rita”. Sosta libera di nuovo dall’incrocio con via Teodoro Mommsen fino allo stallo di sosta antecedente il civico 61. Poi da qui ripartiranno le strisce blu fino a giungere al passaggio a livello. Per questo nuovo tratto di sosta a pagamento sarà necessaria l’installazione di una decina di parcometri di nuova generazione che consentiranno il pagamento del ticket con bancomat, carte di credito o cellulare

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *