Flash news:   Palazzine ad Alvanite, a marzo i lavori alle grondaie. Il sindaco: «Confidiamo nel progetto da 2 milioni di euro presentato per attingere ai fondi del Pnrr» Sabino Cassese possibile candidato a presidente della Repubblica Parco del Fenestrelle, il sindaco convoca il Consiglio per l’approvazione: «Abellinum, Palazzo Caracciolo e pineta San Gregorio siano attrattori dell’area». Foto Covid 19, 494 positivi in Irpinia: 24 residenti nel comune di Atripalda Parte l’installazione di sei colonnine per la ricarica delle auto elettriche ad Atripalda non senza polemiche in via San Lorenzo. Foto Covid 19, 684 persone contagiate in Irpinia: 14 residenti nel comune di Atripalda S’infiamma lo scontro sui nuovi parcometri, l’ex sindaco Spagnuolo accusa: «Pacco, doppio pacco e contropaccotto dell’attuale Amministrazione comunale» L’ex sindaco Gerardo Capaldo regala la storia della Dc alla biblioteca comunale di Atripalda. Foto Pnrr, il Consorzio A5 di Atripalda lancia la campagna di ascolto del territorio “Cantiere Idee“ In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Atripalda

Nomina scrutatori, il Prc:” né il sindaco né la consigliera adducano uno straccio di prova”

Pubblicato in data: 30/8/2020 alle ore:12:21 • Categoria: Politica, Prc

Prendo  atto delle note della consigliera Picariello e del sindaco di Atripalda riguardo ai criteri adottati dalla commissione elettorale per la nomina degli scrutatori. 

Nel contempo faccio rilevare però che entrambi non adducono, a sostegno delle loro affermazioni, uno straccio di prova, come si suol dire. E se ne comprende bene il motivo. 

Se infatti intendessero richiamarsi all’unico documento che fa fede fino a dimostrazione del contrario ( da cui evidentemente abbiamo tratto le nostre informazioni), il verbale n. 28 della seduta della commissione elettorale del 26 agosto, non potrebbero dimostrare un bel niente. 

Nel verbale, infatti, in riferimento agli scrutatori da designare, non si cita mai la  parola “sorteggio”  ma si parla sempre e soltanto di “nomina”. Al di là  dell’aspetto lessicale, vi è  un elemento sostanziale.   

Se sorteggio vi è stato, allora occorre descriverne in dettaglio le modalità : orario di inizio e di conclusione delle operazioni, il nominativo delle persone che l’hanno materialmente effettuato e dei  cittadini eventualmente presenti, e così via. Non lo dico io, ma lo impongono le norme che presiedono alla formazione degli atti amministrativi. 

 L’unico altro dato che invece cita il verbale in questione è che esso è stato sottoscritto all’unanimità dai quattro componenti presenti (Picariello più  i tre di maggioranza, le cui  firme compaiono infatti in calce al verbale stesso. 

Pertanto, se nella loro smentita Spagnuolo e Picariello dicono il vero , allora hanno sottoscritto un documento a tal punto approssimativo e lacunoso da rasentare il falso, e in questo caso non debbono prendersela con me (che ho la buona abitudine di documentarmi attraverso gli atti prima di esprimermi), bensì chiederne conto a chi ha predisposto e redatto il documento ( il responsabile dell’ufficio elettorale) e soprattutto, direi, a sé stessi, avendo firmato un documento senza verificarne il contenuto. 

Francamente non saprei dire in quale delle due ipotesi ne escano peggio. Forse sono stati solo sfortunati.  

È – mettiamola così – un po’  come un paradosso della filosofia greca che sindaco e consigliera sicuramente ricorderanno, quello del cretese mentitore, il quale aveva la sventura di non essere creduto anche quando diceva la verità.  

Un’ultima considerazione la vorrei riservare al solo sindaco Spagnuolo. 

Milito da circa venticinque anni nel medesimo partito (lo stesso, mi sembra non si possa dire di lui), Rifondazione Comunista, che ho avuto l’onore di rappresentare anche in un Consiglio Comunale di Atripalda di cui faceva parte anche l’attuale sindaco e in cui ritengo di aver lasciato una traccia più significativa della sua. Ma qui entriamo evidentemente nel campo dei giudizi.

Per i fatti aspettiamo fiduciosi.

Dott. Luigi  Caputo – Partito della Rifondazione Comunista – Atripalda 

Comitato Politico Regionale PRC Campania 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *