alpadesa
  
Flash news:   Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano Emergenza Covid, ecco le nuove misure del governo. Palestre e piscine aperte hanno 7 giorni per adeguarsi, strade e piazze chiuse dalle 21 solo se deciso dai sindaci Finisce con la moto contro la parete all’ingresso della galleria del raccordo autostradale: morta 52enne di Avellino

Addio alla maestra Sabina Mazza, cordoglio in città. Il ricordo di Lello Barbarisi

Pubblicato in data: 8/9/2020 alle ore:12:41 • Categoria: Cronaca

Con quella r un po’ francese e quell’inguaribile ottimismo che si univa ad uno sconfinato garbo, se n’è andata nello stupore di tanti la maestra Sabina Mazza.

Circondata dall’affetto dei suoi adorati nipoti, Antonio e Modestino, si è spenta ieri al Moscati di Avellino dopo un urgente ricovero operato nel pomeriggio di sabato.

Educatrice, insegnante, donna di cultura.

Per anni è stata un solido punto di riferimento ed un fiore all’occhiello della nostra scuola elementare che con tanta passione e dedizione aveva saputo costruire il nostro compianto direttore Elio Parziale.

E’ fuor di dubbio che il segreto del successo di quella direzione didattica nascesse anche dalla presenza in organico di elementi di elevato spessore umano e professionale come la maestra Sabina Mazza.

Una personalità autorevole, competente e con un carico di indescrivibile umanità.

La sua amicizia mi ha sempre onorato così come la sua partecipazione ad ogni mia iniziativa culturale.

Nel suo percorso di vita hanno certamente avuto un posto speciale i bambini.

Mi piace in proposito ricordarla quando affermava che tra i doveri fondamentali di un’insegnante vi è quello di evitare che anche un solo bambino possa restare indietro rispetto alla classe.

Atripalda perde un pezzo del suo patrimonio culturale mentre la sua storia millenaria si arricchisce del ricordo di una maestra umile e dalle spiccate qualità morali ed umane.

Buon viaggio maestra Sabina.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *