alpadesa
  
Flash news:   Viola l’ordinanza di affidamento condiviso delle figlie minori: assolta madre atripaldese Coronavirus, 2 nuovi positivi ad Atripalda e 69 contagiati in Irpinia Stop all’uso delle acque del torrente Fenestrelle inquinato, scatta l’ordinanza sindacale ad Atripalda Verifica e salvaguardia degli Equilibri di bilancio 2020.2022, si torna in Consiglio ad Atripalda lunedì 7 dicembre Coronavirus, sono 109 le persone positive in Irpinia oggi: 2 ad Atripalda L’opposizione solleva una pregiudiziale sui ritardi nella messa a disposizione degli atti consiliari e salta l’assise comunale ad Atripalda. Foto Coronavirus, il bollettino di oggi: 91 i positivi in Irpinia, 4 ad Atripalda. 1102 i tamponi effettuati Coronavirus, 218 contagi totali e 155 attualmente positivi ad Atripalda: le raccomandazioni del sindaco Spagnuolo Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi

Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine

Pubblicato in data: 26/10/2020 alle ore:16:24 • Categoria: Attualità

L’atripaldese Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine. Il messaggio del Sindaco di Mercogliano Vittorio D’Alessio: “Giungano al neo Direttore, da parte mia e di tutta l’Amministrazione comunale, le più sincere congratulazioni per il nuovo e prestigioso incarico ricevuto. L’esperienza maturata negli anni già svolti alla guida della Biblioteca e l’entusiasmo ad intercettare nuovi traguardi da raggiungere siano per il caro Don Gerardo Di Paolo gli ingredienti principali di questo nuovo percorso!”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *