sabato 13 agosto 2022
Flash news:   Opposizione all’attacco della maggioranza: “stop ai veleni post voto” Aree giochi per bambini, conclusi i lavori del primo lotto. Il sindaco: “mi appello al senso civico di tutti” L’Alienazione dell’ex sede Asl di via Tiratore riaccende lo scontro politico in città. Renzulli (Abc): «è il fallimento di chi ci ha governato» L’Inail mette in vendita l’ex sede Asl di via Tiratore: asta il 5 ottobre al prezzo di 2 milioni e mezzo Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto Notte di San Lorenzo al parco archeologico di Abellinum Maltempo, straripa il Fenestrelle all’altezza del Ponte delle Filande: contrada Fellitto allagata e strada chiusa L’Amministrazione punta ad aggiornare l’albo delle associazioni presenti in città La Mantide della Brianza ha truffato anche un 71enne di Atripalda I volontari della Protezione civile di Atripalda in campo la domenica in piazza Umberto I come presidio di sicurezza: parla la delegata Maria Fasano

Cambio piano traffico nel centro storico di Atripalda, Antonio Prezioso: “Stravolto il piano parcheggi a Piazza Di Donato”

Pubblicato in data: 9/11/2020 alle ore:13:56 • Categoria: Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Politica

Il nuovo piano parcheggi realizzato nel centro storico di Atripalda, in particolar modo in piazza Di Donato, crea malumori e disagi ai residenti della zona e danneggia le attività commerciali ivi localizzate.

La Misericordia di Atripalda svolge un ruolo importantissimo nella nostra comunità e la nuova collocazione dimostra quanto rispetto ci sia per il lavoro che essa svolge, ma un’amministrazione attenta deve far si che nel centro storico di Atripalda si realizzi un giusto equilibrio, tra posti riservati e posti liberi, per la salvaguardia dei diritti dei residenti di parcheggiare agevolmente in una zona dove son pochissimi i garage privati e il posto auto è da sempre un miraggio.

Ma svegliarsi la mattina e trovare stravolto il piano parcheggi, senza che ci sia stato alcun preavviso o confronto pubblico non è consono ad una città civile come la nostra.

Pertanto Fratelli d’Italia invita il Sindaco Spagnuolo, l’Assessore al ramo Musto e il Comandante Giannetta a sedersi intorno ad un tavolo, coinvolgendo tutti le parti interessate, tra cui i residenti che si son fatti promotori di una petizione e i commercianti della zona, per trovare una soluzione che soddisfi le esigenze di tutti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.