alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori

Coronavirus, il sindaco di Atripalda ordina la sanificazione dei condomini in presenza di un caso positivo

Pubblicato in data: 11/11/2020 alle ore:18:39 • Categoria: Attualità, Comune

Il sindaco di Atripalda Giuseppe Spagnuolo ha firmato l’ordinanza intima a tutti gli amministratori di condominio di procedere alla sanificazione degli ambienti comuni «almeno ogni 15 giorni fino alla negativizzazione del soggetto». Avranno dieci giorni da ieri per ottemperare a tale obbligo «attraverso ditte specializzate, imprese di pulizia soggetti muniti d Dpi». «L’avvenuta sanificazione degli ambienti deve essere conservata ed esibita su richiesta delle autorità preposte al controllo». Multe da 400 euro a mille euro per il mancato adempimento dell’intervento.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *