sabato 12 giugno 2021
Flash news:   Blackout in centro ad Atripalda: manca la corrente da un’ora e mezza. Problemi e disagi per famiglie e negozi Trovato l’accordo tra Comune e impresa costruttrice dell’ex Centro Servizi alle Pmi dopo un contenzioso durato oltre 15 anni in attesa della Cassazione Le associazioni della Valle del Sabato scrivono al governatore De Luca: “Basta veleni nell’ambiente” 108402 Scuola Pascoli, cambia il cronoprogramma e slitta di sei mesi la riapertura dell’istituto L’Azienda ospedaliera “Moscati” potenzia il proprio parco mezzi: consegnate stamattina due ambulanze di tipo A Contrasto ai furti: sorpresi con attrezzi da scasso e denunciati dai Carabinieri Open Day con il vaccino Johnson & Johnson dell’Asl Avellino per sabato 12 giugno: dalle 22 di stasera al via le iscrizioni Coronavirus, scendono a 9 gli attuali positivi ad Atripalda Si amplia il sistema di videosorveglianza ad Atripalda con dieci nuove telecamere che saranno installate dal centro alla periferia

La Scandone alla prima batte Formia per 66-60

Pubblicato in data: 1/12/2020 alle ore:18:24 • Categoria: Avellino Basket

La Scandone vince contro Formia 66-60, buona la prima. Decisivo il break nel finale, 18 i punti di Marzaioli. È contento coach De Gennaro: “Importante iniziare col piede giusto dopo un mese di precampionato, l’infortunio di Marra e la partenza di Janelidze a Verona. Questa squadra ha capito lo spirito avellinese, dei lupi. Non ci siamo mai disuniti, abbiamo lottato. C’è ancora tanto da lavorare. Questa vittoria è una carica in più. Il lavoro paga. La dedica va ai nostri tifosi, gli Original Fans che sono venuti a salutarci al Palazzetto. Spero ci possano essere altre prove così”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *