alpadesa
  
Flash news:   Idea Atripalda raccoglie proposte e segnalazioni per migliorare la Città Gestione del personale a Palazzo di città, il gruppo consiliare d’opposizione Noi Atripalda all’attacco. Fabiola Scioscia: “incompetenza e superficialità” Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino Riapertura scuole in Campania, il Tar ordina: Primaria in classe da domani Stufa a Gpl prende fuoco ad Atripalda, i Vigili del fuoco evitano il peggio Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, la Giunta Spagnuolo fissa gli impegni di spesa per i due progetti di riqualificazione e risanamento idrogeologico ad Atripalda Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Il derby campano con la Cavese è dei lupi Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda

Servizio d’Informazione ed Accoglienza Turistica in Città, il Comune conferma la Pro Loco di Atripalda. Parla il sindaco Spagnuolo: «Scommettiamo sull’associazione per la gestione del Punto»

Pubblicato in data: 8/1/2021 alle ore:09:37 • Categoria: Attualità, Cultura

«Scommettiamo sulla Pro Loco di Atripalda per la gestione del Servizio di Informazione ed Accoglienza Turistica in Città». La Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo ha deliberato di proseguire, previa sottoscrizione della convenzione, l’attività di collaborazione per il funzionamento del Servizio I.A.T. (Servizio di Informazione ed Accoglienza Turistica) con l’associazione Pro Loco atripaldese per il periodo che andava da giugno scorso fino al 31 dicembre 2021. Un rinnovo fatto salvo la scadenza anticipata all’atto della messa in sistema dei SIAT e dell’attuazione del progetto “Sistema Irpinia” da parte della Provincia e la conseguente revisione delle modalità di collaborazione.
«Scommettiamo sulla Pro loco sia per una questione istituzionale viso che questa è l’attività principe che la Pro loco dovrebbe svolgere e il Comune lavora con la Pro Loco e tante altre associazioni con le quali abbiamo sempre collaborato sfruttando le energie presenti sul territorio anche per stimolarle ancora di più. E con la Pro loco poi c’è una collaborazione storica su questo campo con un’attività proficua e sotto questo aspetto non possiamo fare altro che confermarla – illustra il sindaco Giuseppe Spagnuolo -. A fine anno abbiamo così prorogato la convenzione con la Pro loco, attualmente vigente da qualche anno, per la gestione del Punto Informativo Turistico. Una proroga che interessa sia i mesi trascorsi che l’intero anno 2021 nell’attesa della partenza del Sistema Irpinia provinciale, un sistema che è di tipo culturale ma che si dovrà raccordarsi anche con le realtà presenti sul territorio da un punto di vista di gestione dei visitatori. Potrebbe darsi che nel corso dell’anno parta questo sistema, perciò abbiamo previsto la possibilità di revisionare questa convenzione con la Pro Loco per calibrare meglio i servizi della Pro loco stessa sul Punto Informativo turistico e coordinarli meglio con questa nuova struttura. Nel deliberato abbiamo incluso solo questa previsione aggiuntiva per una convenzione che prosegue ad andare avanti nonostante le limitazioni attuali legate al Covid».
Un servizio di accoglienza turistica messo in ginocchio lo scorso anno dallo scoppio della pandemia. «Visto le limitazioni di spostamento – prosegue il primo cittadino – abbiamo tenuto conto anche della contemporanea difficoltà della Pro Loco ad operare in queste condizioni e quindi abbiamo mantenuto invariato, anche da un punto di vista economico, la convenzione perché anche se in maniera più limitata l’attività di promozione si sta svolgendo attraverso altri canali e con altre modalità e quando è stato aperto il Punto c’è stata comunque un’attività fisica sul posto».
Per tale collaborazione il Comune del Sabato riconosce infatti un il rimborso delle spese sostenute sino alla concorrenza dell’importo massimo annuo di 4mila euro. Il Punto è attivo presso la sede dell’associazione, guidata dal presidente Lello Labate, eubicata sulla rotatoria della Maddalena. «In questo modo stiamo vicini all’associazione che va avanti con quest’attività che per Atripalda è importante – conclude Spagnuolo -. Speriamo che possa ulteriormente crescere come collaborazione qualora ci sia questa nuova struttura collegata al sistema provinciale cosi faremo in modo da rendere più coordinata l’attività anche rispetto a questa nuova struttura che dovesse partire».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *