alpadesa
  
domenica 18 aprile 2021
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio al Comune di Atripalda: UTC chiuso per una settimana Coronavirus, boom di contagi ad Atripalda: 10 positivi nel comune del Sabato Ricorsi multe autovelox, il Comune ingaggia un legale esterno per la difesa. Il sindaco: “per il 2020 gli incassi sono stati superiori alle previsioni di bilancio di 4 milioni di euro“ Editoria, l’avvocato atripaldese Angelo Maietta nominato consigliere del Sottosegretario Moles Armi e munizioni clandestine, carte di credito e cellulari: blitz dei Carabinieri di Atripalda a contrada Alvanite. Un arresto e tre denunce. Foto Piazzetta Padre Pio ancora off-limits tra degrado e abbandono, proteste social ad Atripalda Rinvenimento strutture murarie di epoca romana in via Appia, si amplia l’indagine. Il sindaco Spagnuolo: «bisogna capire se la tutela di quello che c’è nel sottosuolo e della sua valenza è compatibile con il prosieguo dei lavori» Contagio al Comune di Atripalda, il sindaco Spagnuolo: “già da lunedì il Municipio è in piena sicurezza” Rinvenimento strutture murarie di epoca romana in via Appia, la Soprintendenza sospende i lavori nel cantiere Due centraline anti smog ad Atripalda: la prima installata in via Roma da Idea e la seconda a Parco delle Acacie dall’Arpac su richiesta del Comune

Viabilità ad Atripalda, dopo le polemiche su buche e avvallamenti l’Amministrazione interviene per la messa in sicurezza. L’assessore Musto: “stanziati 40mila euro”

Pubblicato in data: 7/3/2021 alle ore:12:56 • Categoria: Attualità

«Metteremo in sicurezza tutte le strade cittadine». A parlare è l’assessore alla Viabilità e al Traffico Mirko Musto che replica così alle accuse mosse l’altro giorno dall’ex assessore Antonio Preziosi. L’assessore della giunta del sindaco Spagnuolo annuncia lo stanziamento di fondi per la messa in sicurezza delle strade cittadine.
«Sicuramente il dirigente di Fratelli d’Italia,, nonché ex assessore Antonio preziosi, ha sollecitato l’Amministrazione sulle tante buche che ci sono in città. Conosciamo la problematica ma voglio rassicurare tutti che la settimana prossima, in collaborazione con il delegato ai lavori Pubblici Salvatore Antonacci stiamo predisponendo una determina per far sì che non solo la città ma anche in  contrada Giacchi e contrada Alvanite e nelle zone più periferiche della città fino ad arrivare al centro saranno interessati da un intervento di messa in sicurezza. Una ditta provvederà a intervenire nei tratti stradali per eliminare le voragini create dal maltempo che c’è stato. Non sarà effettuato un semplice intervento di riempimento delle buche, ma sarà effettuata una fresatura».
Uh intervento che il Comune del Sabato mette in campo grazie ai fondi incassati con le multe elevate dall’autovelox collocato lungo la Variante 7bis. I fondi a disposizione dovrebbero aggirarsi sui 40mila euro.
«Metteremo così in sicurezza tute le strade cittadine e subito dopo con il delegato Antonacci, stiamo già lavorando per fine anno per asfaltare tute le strade principali della città di Atripalda – prosegue Musto -. Un lavoro che stiamo facendo  in sinergia tra gli uffici dell’Assessorato alla Viabilità e quelli dei Lavori Pubblici con l’Utc. Ovviamente  s tratta di fondi destinati alla sicurezza stradale provenienti dagli incassi dell’autovelox. Nei prossimi giorni saremo più precisi sugli importi stanziati e a chi sarà affidato l’intervento».
L’ex assessore Antonio Preziosi di FdI aveva chiesto all’Amministrazione Spagnuolo di battere un colpo proprio sulla viabilità cittadina: «Qualora dovesse suonare la sveglia per l’amministrazione comunale, vorremmo sapere che intenzioni hanno in materia di viabilità cittadina. Si aprono voragini, non semplici buche, in ogni angolo della città e spesso la normale circolazione veicolare è messa a rischio: Centro storico, via Ferriera, contrada Giacchi, zone rurali, l’elenco è lunghissimo purtroppo, in via Aldo Moro quando si imbocca la strada venendo da piazza Alpini d’Orte, il manto stradale si è abbassato di diversi centimetri, quando gli automobilisti  transitano rischiano di andare fuori strada e il passaggio dei mezzi pesanti provoca dei “microterremoti” nei palazzi circostanti».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *