Flash news:   Lavori di ricostruzione scuola media Masi, l’assessore Labate replica: “da Abc solo falsità” Ad Atripalda è “Baraonda”: l’Amministrazione ha presentato il cartellone degli eventi estivi Il team Eco Evolution Bike in ciclo tour dall’Irpinia alla penisola sorrentina Lavori di ricostruzione scuola media Masi, Abc all’attacco: «vigileremo su ogni euro speso, i nostri figli non sanno ancora dove andare» Lavori di ricostruzione scuola media Masi, il sindaco cambia le decisioni prese dall’ex primo cittadino: bocciati i moduli prefabbricati per le aule Indennità di Giunta, l’ex vicesindaco Anna Nazzaro: «come assessori non adeguandoci i compensi abbiamo lasciato nelle casse comunali circa 170mila euro» Presidente del Consiglio comunale: il sindaco Spagnuolo avvia l’iter Indennità di giunta, il vicesindaco Mimmo Landi: «l’ex sindaco la percepiva intera. Attacchi populisti» Indennità di giunta, l’ex assessore Palladino all’attacco: «Avevamo questa possibilità da gennaio e non l’abbiamo fatto» Il Consiglio comunale di Atripalda in seduta balneare e a tempo scaduto approva la salvaguardia degli equilibri di bilancio

Disturba la messa ad Avellino e poi inveisce contro i Carabinieri intervenuti: 45enne di Atripalda bloccato

Pubblicato in data: 29/3/2021 alle ore:13:30 • Categoria: Cronaca


Verso le 19.30 di ieri, su richiesta della Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri, la pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino è intervenuta nel capoluogo irpino, presso la centralissima Chiesa del Santissimo Rosario: la messa serale della Domenica delle Palme aveva avuto un inaspettato intoppo.

Un 45enne di Atripalda, entrato in chiesa con il suo cane, stava disturbando i fedeli impegnati nella funzione religiosa. L’uomo non si è fermato neanche alla vista dei militari. Anzi, all’arrivo dei carabinieri, ha iniziato a inveirgli contro con frasi ingiuriose, rifiutandosi peraltro di fornire le proprie generalità ed opponendo un’energica resistenza.

Con non poca fatica i militari sono riusciti a tranquillizzare l’esagitato che, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Condotto in Caserma, per il 45enne, difeso dall’avvocato Alessandro De Vinco, è scattato l’arresto in quanto ritenuto responsabile di “Resistenza e violenza a pubblico ufficiale”, “Rifiuto d’indicazione sulla propria identità personale” e “Detenzione e porto abusivo di arma bianca”.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

Arresto poi non convalidato dal giudice Toscano  del Tribunale di Avellino nell’udienza di oggi.  L’uomo è difeso dall’avvocato Alessandro De Vinco.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.