domenica 25 luglio 2021
Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Mancata vaccinazione e denuncia dell’avvocato Maietta, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” interroga il sindaco Spagnuolo

Pubblicato in data: 29/3/2021 alle ore:07:51 • Categoria: Attualità

I sottoscritti consiglieri comunali del ”NOI ATRIPALDA”
Premesso
– Che la stampa locale ha riportato la denuncia pubblica dell’avv. Angelo Maietta relativa al mancato reinserimento del padre, ultraottantenne, nelle liste dei destinatari del vaccini, a seguito della sua indisponibilità temporanea per il giorno di vaccinazione previsto;
– Che il contenuto della denuncia è gravissimo, in quanto si fa riferimento ad una ampia disponibilità sul caso mostrata dall’ASL territorialmente competente e, viceversa, alla circostanza che il Sindaco, quale Autorità Sanitaria Locale, avrebbe evitato per ben ventidue volte di rispondere alle chiamate telefoniche dell’anziano concittadino, mostrando disinteresse e/o incapacità di risolvere una problematica banale e sicuramente di routine;
Ritenuto

– che risultano decine di ultraottantenni atripaldesi non vaccinati

Interrogano
La SV:
– per conoscere come mai il concittadino, temporaneamente impossibilitato a sottoporsi alla vaccinazione, sia stato lasciato solo e, ad oggi, non abbia ancora ricevuto la dose che gli spettava;
– per conoscere se, soprattutto nella qualità di Autorità Sanitaria Locale, sia a conoscenza dei motivi per cui decine di altri concittadini ultraottantenni, siano rimasti sprovvisti di vaccinazione;
– per conoscere, caso per caso, quale provvedimento e con quali modalità la SV ha inteso ottenere chiarimenti dai predetti non vaccinati e se essi sono stati reinseriti negli elenchi degli aventi diritto.
Si richiede risposta urgente ed in forma scritta, date le problematiche legate allo stato di salute e l’ampia diffusione del visus tra la nostra comunità.
Atripalda (AV), 28.03.2021
Francesco Mazzariello
Domenico Landi
Maria Picariello
Fabiola Scioscia
Paolo Spagnuolo

1

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Mancata vaccinazione e denuncia dell’avvocato Maietta, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” interroga il sindaco Spagnuolo”

  1. Rino Bilotto ha detto:

    In un momento di grossa gravita’ e’ impensabile che il Sindaco che rappresenta la massima autorita’ mostra una insensibilita’ mostruosa nei confronti di un cittadino ultraottantenne, non va assolutamente giustificato,bene fa l’opposizione nel prendere delle decisioni serie denunciando il caso alla Magistratura di Avellino, che dovra’ accertare i fatti e prendere i dovuti provvedimenti del caso.Se il Sindaco ha un minimo di sensibilita’e pudore bene farebbe a dare le dimissioni dal mandato per non aver adempiuto ad un dovere presso una categoria tanto debole che merita rispetto.Mi vergogno di essere atripaldese,e di avere un Sindaco che non conosce problematiche di tale entita’ e come mai la sua giunta non ha svolto al meglio nel condannare le defezioni del Sindaco?E’ il caso di dire che i panni sporchi si lavano in famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *