alpadesa
  
domenica 18 aprile 2021
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio al Comune di Atripalda: UTC chiuso per una settimana Coronavirus, boom di contagi ad Atripalda: 10 positivi nel comune del Sabato Ricorsi multe autovelox, il Comune ingaggia un legale esterno per la difesa. Il sindaco: “per il 2020 gli incassi sono stati superiori alle previsioni di bilancio di 4 milioni di euro“ Editoria, l’avvocato atripaldese Angelo Maietta nominato consigliere del Sottosegretario Moles Armi e munizioni clandestine, carte di credito e cellulari: blitz dei Carabinieri di Atripalda a contrada Alvanite. Un arresto e tre denunce. Foto Piazzetta Padre Pio ancora off-limits tra degrado e abbandono, proteste social ad Atripalda Rinvenimento strutture murarie di epoca romana in via Appia, si amplia l’indagine. Il sindaco Spagnuolo: «bisogna capire se la tutela di quello che c’è nel sottosuolo e della sua valenza è compatibile con il prosieguo dei lavori» Contagio al Comune di Atripalda, il sindaco Spagnuolo: “già da lunedì il Municipio è in piena sicurezza” Rinvenimento strutture murarie di epoca romana in via Appia, la Soprintendenza sospende i lavori nel cantiere Due centraline anti smog ad Atripalda: la prima installata in via Roma da Idea e la seconda a Parco delle Acacie dall’Arpac su richiesta del Comune

Torna “Zona Laika”, nel secondo episodio online le gloriose colonne sonore progressive del cinema degli anni ‘70

Pubblicato in data: 31/3/2021 alle ore:10:20 • Categoria: Cultura

“Prog rock: una colonna del cinema di genere”: questo il titolo del secondo appuntamento ufficiale di “Zona Laika”, la rubrica in diretta streaming a cura dell’associazione Laika project di Atripalda. 

Questa sera mercoledì 31 marzo, a partire dalle 19.00, in diretta sulla pagina facebook dell’associazione (@laikaproj), la nuova puntata del format culturale varato un mese fa per contrastare l’apatia e l’inattività forzata da “zona rossa”.

A condurre la puntata il giornalista Marco Monetta insieme con il saggista e studioso di cinema Paolo Spagnuolo. Ospite speciale della serata Gianmarco Diana: cagliaritano, classe ’73, musicista (bassista), autore e compositore con Sikitikis, Siki, Danceflor Stompers e altri progetti legati alla musica da colonna sonora e alle sonorizzazioni live (SKTKS – Brain dept.); collaboratore del portale “Colonne sonore”, del giornale “L’Unione Sarda” e del Festival “Creuza de Mà – Musica per il cinema”; Inoltre, Diana è speaker radiofonico del format web radio “CinematiCA – Suoni da e per il Cinema” giunto alla 8^ stagione e alla 240° puntata trasmessa da Radio X – Cagliari Social Radio.

Dopo l’episodio zero, si torna dunque a parlare di cinema, questa volta con particolare attenzione al glorioso filone del cinema italiano degli anni ’70, spesso accompagnato musicalmente da un genere tipico di quegli anni e all’apice della suo fulgore artistico. Parliamo del prog italiano, fusione riuscitissima tra il rock e le strutture da musica classica concepite attorno a un tema dominante, che in chiave filmica diventa efficacemente ossessivo e trascinante.

Luis BacalovNew Trolls, Luciano Michelini, oltre ai celebri Goblin autori del tema di “Profondo Rosso” di Dario Argento: sono alcuni dei nomi che hanno reso unici quegli anni, accompagnando pellicole come “La vittima designata” (1971) di Maurizio Lucidi, “Milano Calibro 9” (1972) di Fernando Di Leo, “Morte sospetta di una minorenne” (1975) di Sergio Martino, per non parlare del già citato “Profondo Rosso” (1975).

Oltre che sulla pagina facebook, sul profilo YouTube dell’associazione è possibile visionare gli altri episodi ed eventi trasmessi finora.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *