Flash news:   Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto Notte di San Lorenzo al parco archeologico di Abellinum Maltempo, straripa il Fenestrelle all’altezza del Ponte delle Filande: contrada Fellitto allagata e strada chiusa L’Amministrazione punta ad aggiornare l’albo delle associazioni presenti in città La Mantide della Brianza ha truffato anche un 71enne di Atripalda I volontari della Protezione civile di Atripalda in campo la domenica in piazza Umberto I come presidio di sicurezza: parla la delegata Maria Fasano Covid 19, due decessi al Moscati: morta una paziente di 80 anni di Atripalda Lavori di ricostruzione scuola media Masi, l’assessore Labate replica: “da Abc solo falsità” Ad Atripalda è “Baraonda”: l’Amministrazione ha presentato il cartellone degli eventi estivi Il team Eco Evolution Bike in ciclo tour dall’Irpinia alla penisola sorrentina

Svelato il nuovo stadio Partenio-Lombardi dell’Us Avellino 1912. Foto

Pubblicato in data: 27/4/2021 alle ore:08:20 • Categoria: Avellino Calcio

La realizzazione del nuovo stadio è uno degli obiettivi che come nuova proprietà ci siamo posti appena abbiamo rilevato l’Us Avellino 1912. Un’idea che ha assunto maggiore vigore nel momento in cui abbiamo preso coscienza delle attuali condizioni del Partenio – Lombardi, sul quale soltanto nell’ultimo anno siamo dovuti intervenire con interventi di manutenzione per diverse decine di migliaia di euro.
Per questa ragione abbiamo subito preso contatti con un leader del settore, come la GauArena dell’architetto Zavanella, per andare a realizzare un vero e proprio gioiellino che sarà all’avanguardia per tutto il sud Italia, oltre che ad essere un modello da seguire per
l’intera nazione. Come ho già dichiarato in qualche occasione, in Italia impianti del genere si contano sulle dita di una mano.
Come sempre non abbiamo pensato semplicemente alla nostra sfera di competenza, che in questo caso è strettamente calcistica, ma ad inserire un’opera fresca, innovativa ed utilizzabile da tutti, non solo dagli appassionati, all’interno di un contesto urbanistico che ne aveva necessariamente bisogno.
Il nuovo stadio, infatti, come è stato anche previsto da qualche curioso che non vedeva l’ora di conoscere nel dettaglio la nostra idea progettuale, conterrà al suo interno centri di interesse anche non strettamente legati alla pratica sportiva che potranno attirare intere famiglie così come è il concept di stadio moderno.
E’ chiaro che per l’intera provincia l’attuale impianto è un simbolo, un’icona che ci permette di ricordare i tempi che furono. Posso assicurare, avendo letto alcune perplessità da parte dei nostri tifosi, che proprio il ricordo non verrà cancellato, avendo immaginato la realizzazione di un museo in cui verranno conservati tratti fondamentali dell’attuale stadio Partenio – Lombardi.
Allo stesso tempo c’è la volontà di scrivere una nuova pagina di storia, conservando la memoria storica che ci vede protagonisti di gesta gloriose ma anche di avvenimenti che hanno turbato, e non poco, il cuore dei nostri tifosi. Tutto quello che facciamo, a partire
dall’importante passo di costruire un nuovo stadio, è proprio per loro, per la nostra gente.

DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE ANGELO ANTONIO D’AGOSTINO

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.