domenica 23 gennaio 2022
Flash news:   Pnrr, il Consorzio A5 di Atripalda lancia la campagna di ascolto del territorio “Cantiere Idee“ In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Atripalda Passaggio a livello di via Appia: riunione tra Comune, Rfi e Regione Campania. Spagnuolo: “scelta la nostra proposta, sarà realizzato un ponte sopraelevato” Soppressione passaggio a livello di via Appia, Petracca: “risultato concreto, cosi siamo al fianco dei territori” Covid-19 nuovo aggiornamento, 513 positivi in Irpinia: 18 residenti nel comune di Atripalda Spagnuolo: «l’ex sindaco lasciò in regalo alla città un Comune sull’orlo del dissesto» Addio al professore Sabino Di Paolo, dolore in città Assunzioni al Comune di Atripalda, l’affondo di Paolo Spagnuolo: «solo annunci roboanti» Covid 19, 563 contagi in Irpinia: 11 residenti nel comune di Atripalda Verso le amministrative ad Atripalda, il Comitato Abc candida a sindaco Nunzia Battista: «la città sta degradando, vogliamo dare un’opportunità alle nuove generazioni»

L’Eco Evolution Bike presenta Annalisa Albanese: mamma, sportiva e super appassionata di ciclismo

Pubblicato in data: 28/5/2021 alle ore:10:00 • Categoria: Ciclismo, Sport

Atripaldese, trent’anni sportiva e due splendidi figli, Amirah e Eloy. E’ Annalisa Albanese,  l’anima femminile del team Eco Evolution Bike. Annalisa, 168 centimetri di altezza per 58 kg, mamma e super appassionata di ciclismo. Tutto ha inizio da una semplice passione familiare per il ciclismo che s’incrocia con la sua vita privata e familiare, creando così un connubio perfetto che le ha portato gioia e tanto benessere. Annalisa è riuscita a ritagliarsi dello spazio che le permette di allenarsi in sella alla sua bici e dedicarsi ai suoi due splendidi figli rispettivamente di otto e quattro anni. Si è avvicinata al ciclismo all’età di ventitré anni, seguendo le orme del papà Giuseppe. Insomma, il ciclismo faceva parte di casa, merito sicuramente di quel cromosoma a forma di ruota! ”La mia vita, anche a livello sportivo, è cambiata sicuramente in meglio – commenta Annalisa-. Il ciclismo è una disciplina che mi piace perché è intenso, che motiva e mi permette di andare oltre non solo allo sforzo fisico ma anche alle capacità psicologiche. A volte, forse, si pensa che sia troppo faticoso percorrere chilometri su chilometri in bicicletta ma a noi donne la tenacia non manca, non è questo che deve spaventare! Il ciclismo, ma penso anche altri sport, t’insegna ad affrontare anche le cose brutte, a fermarti a ragionare per poi reagire. Mi ha insegnato a non aver paura di cadere quando la strada si fa dura, ad avere rispetto delle persone e dell’ambiente. In bici dò sempre il massimo e affronto tutte le difficoltà e, forse è per questo che mi ritrovo questo carattere battagliero. Fin da adolescente ho provato diverse discipline sportive come il volley, calcio e podismo ma c’era sempre una sorta di richiamo per le due ruote fino a quando, spronata da mio papà, ho incominciato a pedalare e da allora mi sono appassionata. Per me la bici è come la vita: ci sono salite, discese, falsopiano ma dipende da noi stessi come decidiamo di affrontarli e l’impegno che ci mettiamo”.

Dunque, senza ombra di dubbio, il ciclismo atripaldese con il team Eco Evolution Bike si arricchisce della new-entry talentosa ciclista Annalisa Albanese pronta a stupire e far scoprire tutti i benefici dell’attività ciclistica in termini di svago e benessere psico-fisico.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *