Flash news:   Usura ed estorsione ad Atripalda, agli arresti domiciliari due persone di 50 e 32anni: prestavano denaro con interessi fino al 180% Inquinamento, linea dura del sindaco Spagnuolo: divieto di bruciare residui vegetali o altro materiale fino a settembre Open Day Pfizer dell’Asl di Avellino per martedì 22 giugno presso tutti i Centri Vaccinali irpini Punti Vaccinale di Atripalda, iniezioni a rilento: bufera politica su Spagnuolo. Sinistra Italiana chiede le dimissioni: “troppi ritardi nella campagna” Fiori, piante e taglio erbacce per abbellire di Atripalda: la città riscopre il pollice verde. Foto Il Piano dei giovani di Idea Atripalda: “una comunità energetica e di autoconsumo collettivo” L’Us Avellino riparte da Braglia e Di Somma Air, ripristinati da domenica i servizi urbani di trasporto nei giorni festivi sulla linea Atripalda-Avellino-Mercogliano Emporio Solidale di Atripalda, ieri il taglio del nastro. Don Fabio: “nuova dignità alle famiglie”. Il sindaco: “Doveroso dare risposte alle domande di auto”. FOTO Conferenza Episcopale Italiana: “restano vigenti le disposizioni anti Covid: sospese processioni e festa esterna”

Contrasto ai furti: sorpresi con attrezzi da scasso e denunciati dai Carabinieri

Pubblicato in data: 10/6/2021 alle ore:19:34 • Categoria: Cronaca

I Carabinieri, con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, in particolare quelli di tipo predatorio, continuano incessantemente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia implementando, come disposto dal Comando Provinciale di Avellino, l’attività di controllo del territorio soprattutto durante le ore notturne ed in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno dei furti, sia per prevenire i reati che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Ed ancora una volta tali servizi hanno portato i loro frutti: nel pomeriggio di ieri una pattuglia della Sezione Radiomobile blocca in pieno centro di Avellino un’Audi con targa straniera e con a bordo un 20enne, un 28enne ed un 33enne, quest’ultimo con numerosi alias e precedenti di polizia, in “trasferta” in Irpinia da fuori provincia,verosimilmente per mettere a segno furti in abitazioni, forse approfittando del fatto che moti avellinesi erano impegnati a seguire la squadra del cuore in quel momento in campo per un’importante partita.

Nella circostanza, forse alla vista di una pattuglia delle Forze dell’Ordine, i tre, per evitare un probabile controllo,imboccano contromano una strada a senso unico, in questo modo incrociando una Gazzella dei Carabinieri, in quel momento in perlustrazione, che con prontezza taglia la strada all’auto sospetta, bloccandola.

All’esito di perquisizione dell’autovettura, i Carabinieri hanno rinvenuto zaini, bustoni di plastica, felpe con cappuccio, berrettini nonché una torcia e vari attrezzi da scasso abilmente occultati nel vano della ruota di scorta, dietro a un doppiofondo: in particolare è stato rinvenuto un potente utensile a batteria appositamente modificato per aprire serrature.

I tre non sono stati in grado di fornire un valido motivo che giustificasse il possesso di quanto rinvenuto nel corso della perquisizione, per cui, attesa l’illiceità della condotta e l’ingiustificata presenza nel Capoluogo irpino, oltre alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per loro è scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Sottoposti a sequestro sia gli attrezzi che la potente Audi A4 utilizzata nell’occorso,risultata modificata per aumentarne le prestazioni.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *