Flash news:   Elezioni Provincia di Avellino, cinque liste in corsa: sarà sfida D’Agostino-Buonopane. Per Atripalda in campo il consigliere Franco Mazzariello I fondi della sicurezza urbana per rendere più sicure le strade di Atripalda. Foto Dogana dei Grani, inaugurato l’Infopoint di “Sistema Irpinia”, il sindaco: «un hub per attrarre visitatori ad Atripalda». Foto Periferie nel degrado, la denuncia del consigliere Franco Mazzariello Raccordo autostradale Av-Sa: restringimenti della carreggiata sud ad Atripalda per lavori Natale ad Atripalda con Giullarte e luminarie “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, l’appello dei Carabinieri: “Trovate sempre il coraggio di denunciare” Alvanite, palazzine in pessime condizioni: appello a Spagnuolo: «Attendiamo ancora una risposta» Anfiteatro via Appia, le proposte del comitato Abellinum al sindaco: «Nuova indagine, apposizione del vincolo sull’area e delocalizzazione del distributore». Foto Terremoto dell’80, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Un dovere ricordare le vittime dì quel disastro, che pure però diede i natali al sistema di Protezione Civile”

Festeggiamenti Sant’Antonio di Padova, Celebrazioni nella chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire di Atripalda. Foto

Pubblicato in data: 14/6/2021 alle ore:09:34 • Categoria: Attualità

Si sono conclusi ieri sera ad Atripalda, con la celebrazione della Santa Messa nella chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova.

Anche quest’anno niente processione come nel 2020, quando invece le celebrazioni si tennero in piazza Umberto. Le misure di contrasto e contenimento al Covid-19 hanno bloccato per il secondo anno consecutivo questo rito seguito da migliaia di fedeli.

La Chiesa Madre del centro storico della cittadina del Sabato, dov’è custodito e venerato il Santo, ha ospitato i tanti fedeli accorsi per le celebrazioni della festa con il pannetto alzato quest’anno per la prima volta in piazza Tempio Maggiore.

Ad officiare ieri sera la Santa Messa sono stati congiuntamente i due parroci della Città, don Fabio Mauriello e don Ranieri Picone. Tanti i fedeli a pregare il Santo alla presenza delle autorità civili, con il sindaco Giuseppe Spagnuolo in fascia tricolore, e quelle militari.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *