Flash news:   Elezioni Provincia di Avellino, cinque liste in corsa: sarà sfida D’Agostino-Buonopane. Per Atripalda in campo il consigliere Franco Mazzariello I fondi della sicurezza urbana per rendere più sicure le strade di Atripalda. Foto Dogana dei Grani, inaugurato l’Infopoint di “Sistema Irpinia”, il sindaco: «un hub per attrarre visitatori ad Atripalda». Foto Periferie nel degrado, la denuncia del consigliere Franco Mazzariello Raccordo autostradale Av-Sa: restringimenti della carreggiata sud ad Atripalda per lavori Natale ad Atripalda con Giullarte e luminarie “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, l’appello dei Carabinieri: “Trovate sempre il coraggio di denunciare” Alvanite, palazzine in pessime condizioni: appello a Spagnuolo: «Attendiamo ancora una risposta» Anfiteatro via Appia, le proposte del comitato Abellinum al sindaco: «Nuova indagine, apposizione del vincolo sull’area e delocalizzazione del distributore». Foto Terremoto dell’80, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Un dovere ricordare le vittime dì quel disastro, che pure però diede i natali al sistema di Protezione Civile”

Il Piano dei giovani di Idea Atripalda: “una comunità energetica e di autoconsumo collettivo”

Pubblicato in data: 19/6/2021 alle ore:11:09 • Categoria: Attualità

IDEA Atripalda, in data 15.06.21, ha protocollato un’ istanza fondamentale affinché il Comune di Atripalda intraprenda una seria lotta all’emergenza climatica. Soprattutto in coerenza all’impegno preso dal Consiglio comunale, all’unanimità, con la delibera dell’autunno del 2019, con la quale si dichiarava l’emergenza climatica e di conseguenza ci si impegnava ad attuare politiche di contrasto a tale fenomeno.

Con tale atto formale chiediamo al Sindaco e ai consiglieri delegati ai lavori pubblici e all’ambiente di promuovere nel territorio comunale la creazione di Comunità energetiche e di Autoconsumo collettivo, con il coinvolgimento dei cittadini residenti e l’impiego di aree o edifici di proprietà comunale, in particolare sostenendo prioritariamente le forme di configurazione che generano benefici diretti con la riduzione dei costi in bolletta per i cittadini con maggiore disagio economico. Inoltre chiediamo la creazione di apposito sportello o centro informazioni per informare i cittadini sulle opportunità che questo intervento può offrire e chiarire ogni interrogativo.

Tutto ciò permetterebbe di affrontare questioni decisive e centrali del periodo che stiamo vivendo, come la salvaguardia dell’ambiente e della salute collettiva, risparmio sui costi energetici per la comunità e le famiglie eventualmente coinvolte nel progetto.

Ci sono già esempi virtuosi di comunità energetiche realizzate in condivisione tra l’istituzione comunale ed i cittadini. Una realtà non lontana da noi è quella del quartiere periferico di San Giovanni a Teduccio, a Napoli, in cui, grazie ad una comunità energetica, 40 famiglie in difficoltà godranno di un risparmio sui loro consumi energetici e contribuiranno al rispetto dell’ambiente con un consumo green.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *