Flash news:   Verso le Amministrative 2022, nasce il comitato civico “Dna Atripalda” Rapina al Tabacchi di via Aversa, cresce la paura in città. Renzulli: “chiediamo più sicurezza e il potenziamento della stazione dei Carabinieri” Lutto Carmine Gaita, il cordoglio di AtripaldaNews Parcometri, è scontro in città: l’opposizione accusa: «Le priorità sono altre, 933mila euro sperperati» Stadio comunale, Idea Atripalda: “bisogna prendersi cura del patrimonio che si ha a disposizione” Ciclismo, il team Eco Evolution Bike presenta le nuove divise Torna il “Cinema in Piazzetta” di Laika, stasera prima proiezione con “Frankenstein Junior” Rapina nel primo pomeriggio al Tabacchi di via Aversa ad Atripalda: portato via l’incasso Pallonate volanti e comportamenti incivili in piazza Umberto: scattano i controlli dei vigili urbani e con la videosorveglianza le sanzioni Palazzo Caracciolo, ripuliti i giardini dell’antica dimora per consentire visite guidate e concerti all’aperto. Foto

Fiori, piante e taglio erbacce per abbellire di Atripalda: la città riscopre il pollice verde. Foto

Pubblicato in data: 20/6/2021 alle ore:10:16 • Categoria: Attualità

Fiori e piantine per abbellire piazze, ponti e rotatorie di Atripalda. Saranno piantati fiori ornamentali in piazza Umberto I, piazza Garibaldi, rotatoria di piazza Umberto I e di via Appia e nei pressi delle alberature dello slargo principe della cittadina del Sabato.
Rose, verbena, dipladenia, parrucchelle e altri tipologie di fiori renderanno così più belle alcune rotatorie e alcune zone a verde presenti in città.
Nella determina a firma del responsabile del IX Settore Ambiente di Palazzo di città, geometra dell’Utc Vincenzo Caronia, viene dato incarico per 1.045,00 euro alla “Flor Emi” società cooperativa di Manocalzati per la fornitura della piantine.
«In seguito all’ aggiudicazione definitiva della gara per la manutenzione e cura del verde pubblico del territorio comunale alla ditta “Romano Antonio” con sede in Santo Stefano del Sole, possiamo riprendere a curare il verde pubblico della città – dichiara Anna De Venezia, consigliera delegata al Verde pubblico -. Una fioritura con colori vivaci nelle fioriere sui ponti, su via Santi Sabino  e Romolo, continuerà nelle rotonde e in altre piccole aiuole. Una riqualificazione che renderà più gradevoli le passeggiate ora che inizia il bel tempo e l’allentamento delle restrizioni anti-Covid. Dopo un periodo buio sotto ogni punto di vista un po’ di colore che farà bene all’anima».
Colori che renderanno di nuovo piacevoli le passeggiate in centro ma che consentiranno di riqualificare alcuni spazi a verde.
Al via anche un intervento di taglio delle erbacce. Un servizio straordinario di sfalcio delle erbe infestanti, dei cespugli, delle sterpaglie, delle banchine con la rimozione dei relativi residui e pulizia delle aree visto anche le polemiche social. L’intervento interesserà la viabilità principalmente extraurbana, rurale e sentieristica di competenza comunale compreso lo smaltimento e i relativi oneri nelle strade comunali ed extraurbane del Comune del Sabato, con Plazzo di città che ha stanziato un importo di 21.081,60 euro.
Le aree che saranno interessate dallo sfalcio delle erbe e degli arbusti lungo le banchine, cunette, scarpe e muretti delle strade comunali sono: via San Gregorio, Cupa dei Lauri, via Castello, via Palmoleta, via Folloni, via Cerza Grande, via Pietramara, via Comunale Cerzete, via Testa, via Savoroni, via Pettirossi, via Vecchia Alvanite e relativo sottopasso, via Valleverde zone ex Mattatorio e campo sportivo, via Fellitto, via Giacchi e vicinale Novesoldi, strada di collegamento Alvanite–Novesoldi,  contrada e costone San Pasquale fino al cavalcavia sul raccordo Av.Sa che conduce ad Alvanite.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *