Flash news:   Elezioni Provincia di Avellino, cinque liste in corsa: sarà sfida D’Agostino-Buonopane. Per Atripalda in campo il consigliere Franco Mazzariello I fondi della sicurezza urbana per rendere più sicure le strade di Atripalda. Foto Dogana dei Grani, inaugurato l’Infopoint di “Sistema Irpinia”, il sindaco: «un hub per attrarre visitatori ad Atripalda». Foto Periferie nel degrado, la denuncia del consigliere Franco Mazzariello Raccordo autostradale Av-Sa: restringimenti della carreggiata sud ad Atripalda per lavori Natale ad Atripalda con Giullarte e luminarie “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, l’appello dei Carabinieri: “Trovate sempre il coraggio di denunciare” Alvanite, palazzine in pessime condizioni: appello a Spagnuolo: «Attendiamo ancora una risposta» Anfiteatro via Appia, le proposte del comitato Abellinum al sindaco: «Nuova indagine, apposizione del vincolo sull’area e delocalizzazione del distributore». Foto Terremoto dell’80, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Un dovere ricordare le vittime dì quel disastro, che pure però diede i natali al sistema di Protezione Civile”

Affidato il servizio di supporto all’Ufficio Tributi del Comune di Atripalda ad una ditta esterna

Pubblicato in data: 25/6/2021 alle ore:15:26 • Categoria: Attualità

Affidato il servizio di supporto all’Ufficio Tributi del Comune di Atripalda al fine dell’elaborazione e gestione dei procedimenti legati alla riscossione delle imposte locali.
di affidare il servizio di supporto all’ufficio tributi al fine della elaborazione e gestione dei 1.Sarà la ditta “Aliberti Sara” di Atripalda, una che ha risposto al bando di gara, per un importo di 12.000,00 euro e la durata di dodici mesi, a collaborare con gli uffici comunali.
Un incarico che si legge nella determina del responsabile del V Settore di Palazzo di città , dottor Enrico Reppucci, «si è reso necessario provvedere alla fornitura del servizio di supporto all’ufficio tributi al fine dell’elaborazione e gestione dei procedimenti ad esso afferenti nella gestione ordinaria ed in particolare la conduzione per la  disciplina della Tari al fine di assicurare piena continuità delle attività, in perfetta sinergia con le attività già in corso presso l’Ufficio Tributi, essendo state già sperimentate e collaudate le relazioni funzionali tra le attività dell’Ufficio e le attività di supporto che si affidano all’esterno; l’economicità dell’azione amministrativa viene valutata in termini di speditezza ed affidabilità; ed infine l’attività di supporto alla gestione ordinaria, per il passato, si è rivelata efficace, efficiente ed affidabile aiutando l’ufficio, con valido supporto professionale, non soltanto nell’attività ordinaria ed in quella di accertamento dei fenomeni di evasione/elusione ma anche nella prevenzione del contenzioso con i contribuenti (stragiudiziale). I servizi se non gestiti con efficacia ed in sinergia possono determinare ritardi e disservizi non auspicabili in una contingenza in cui il flusso delle entrate deve essere assicurato con continuità per fronteggiare le notevoli criticità che affronta la finanza locale e deve, nel contempo, assicurare ai contribuenti un flusso ugualmente costante di attività ad uno standard sempre elevato».
Nei mesi scorsi sono stati notificati gli avvisi di accertamento Imu e Tasi per l’anno 2019, dopo l’approvazione dell’elenco dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente all’Imposta Imu, per un ammontare complessivo di 397.945,00 euro incluse sanzioni, interessi e spese di notifica relativamente all’anno 2019 e 293.440,21 euro relativi ad annualità precedenti (2017-2018) di emissione nell’anno 2019 e l’elenco dei suppletivi Tari elaborati nel corso del 2019 per altri 55.755,00 euro. Per l’Imposta Tasi, invece si tratta di un ammontare complessivo di 78.446,00 euro per l’anno 2019 e altri 49.036.05 euro per gli anni precedenti incluse sanzioni, interessi e spese di notifica.
A queste imposte inevase si aggiungono gli avvisi di accertamento ICP per l’anno 2015 per un totale di 59.781,39 euro comprensivi di sanzioni ed interessi e gli avvisi di accertamento per la Tosap 2018 in n° 131 per un totale di 41.062,00 euro.
Per la Tari infine sono 71 le posizioni inadempienti con un ammontare complessivo di 128.211,00 euro incluse sanzioni, interessi e spese di notifica relativamente agli anni dal 2014 (omessa/infedele denuncia) al 2018.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *