Flash news:   Elezioni Provincia di Avellino, cinque liste in corsa: sarà sfida D’Agostino-Buonopane. Per Atripalda in campo il consigliere Franco Mazzariello I fondi della sicurezza urbana per rendere più sicure le strade di Atripalda. Foto Dogana dei Grani, inaugurato l’Infopoint di “Sistema Irpinia”, il sindaco: «un hub per attrarre visitatori ad Atripalda». Foto Periferie nel degrado, la denuncia del consigliere Franco Mazzariello Raccordo autostradale Av-Sa: restringimenti della carreggiata sud ad Atripalda per lavori Natale ad Atripalda con Giullarte e luminarie “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, l’appello dei Carabinieri: “Trovate sempre il coraggio di denunciare” Alvanite, palazzine in pessime condizioni: appello a Spagnuolo: «Attendiamo ancora una risposta» Anfiteatro via Appia, le proposte del comitato Abellinum al sindaco: «Nuova indagine, apposizione del vincolo sull’area e delocalizzazione del distributore». Foto Terremoto dell’80, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Un dovere ricordare le vittime dì quel disastro, che pure però diede i natali al sistema di Protezione Civile”

Videosorveglianza, installate dieci nuove telecamere. L’assessore Musto: “ci avviamo a completare il progetto Atripalda Città Sicura”. FOTO

Pubblicato in data: 7/7/2021 alle ore:09:13 • Categoria: Attualità

Uno occhio elettronico che controllerà a 360° cosa succederà di giorno e di notte in piazza Umberto I e nel centro storico in piazza Garibaldi, piazzetta degli Artisti e lungo altre strade cittadine.
Si amplia il sistema di videosorveglianza ad Atripalda con l’installazione da cluni giorni di dieci nuove telecamere in dieci siti: piazzetta Garibaldi e piazzetta degli Artisti, via Pietramara, via Manfredi, via Gramsci, contrada Alvanite, piazza Umberto I, rotatoria della Maddalena, via Appia e due di contesto mobile. A posizionarle la ditta “Netpharos s.r.l.” di Mercogliano che si sta occupando della fornitura, posa in opera, montaggio, assistenza e manutenzione per tre anni per la somma complessiva di 84.180,00 euro.
«Sta proseguendo l’iter di ampliamento del sistema di videosorveglianza cittadina – illustra l’assessore delegato al Commercio e al Traffico, Mirko Musto -. Dopo aver riacceso le telecamere abbiamo sistemato la Control Room e messo a norma gli uffici della Polizia municipale. Questo è stato il primo step. Ora stiamo con il secondo step installando altre dieci telecamere tra cui piazzetta degli Artisti finita più volte nel mirino di balordi. Altre in via Gramsci, che monitorerà da piazza Alpini Orta, al parcheggio della Conad fino al ponte sul fiume Sabato. In più abbiamo installato una telecamera mobile su contrada Alvanite dove c’è la tendostruttura contro gli sversamenti abusivi e in via Tufarole. Abbiamo inoltre ripristinato la telecamera in piazza Umberto, collocata sopra l’area pedonale che fornirà immagini nuove alla Control Room con zoom che copriranno h24 tutta la piazza, per la sicurezza dei commercianti, automobilisti e pedoni. Abbiamo inoltre installato una telecamera in via Appia, all’entrata della città dopo il passaggio a livello, e in via San Giacomo per la strada di accesso al parco pubblico».
Le Telecamere di Contesto sono già presenti in piazza Umberto I, via Appia Rotonda Famila (Svincolo dell’Autostrada Avellino – Salerno), contrada Alvanite (via Madre Teresa di Calcutta e via Caduti Forze dell’Ordine), via Roma (all’altezza della rotatoria della Maddalena), via Manfredi, via Fiume e in altri punti strategici come Piazza Municipio, piazzetta Pergola sede dell’Ufficio tecnico comunale, più volte finiti al centro di furti e infine Villa comunale. Quattro invece i varchi di rilevazione delle targhe delle auto in entrata ed uscita dalla città.
L’impianto nei mesi scorsi è ritornato in funzione dopo anni di stop perché interessato da una verifica straordinaria, l’individuazione del responsabile del trattamento dati e la procedura informatica di adeguamento alla nuova normativa per la sicurezza nella registrazione dei filmati.
«Il terzo step che andremo a fare, per ottobre–novembre, è di installare le telecamere su via Manfredi, via Pianodardine e via San Lorenzo. Restiamo inoltre in attesa del finanziamento ministeriale da 130mila euro che probabilmente ci sarà accreditato nei primi tre mesi del 2022 visto che siamo i primi in regione Campania e con i quali sistemeremo tutte le periferie, installando telecamere anche a parco delle Acacie, via Tiratore, contrada Spagnola, la 167 e su via Appia. Così completeremo tutto il sistema di videosorveglianza sul territorio comunale con il progetto “Atripalda Città Sicura”. Come Assessorato alla Viabilità mi auguro che prima della scadenza del mandato amministrativo questo progetto venga completato».

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *