domenica 19 settembre 2021
Flash news:   L’appello dell’imprenditore Enzo Angiuoni alla Soprintendenza: «Fatemi restaurare lo Specus» Ruba in un supermercato, i Carabinieri di Atripalda denunciato un 40enne L’assessore Urciuoli: «Eventi culturali nel parco archeologico di Abellinum per valorizzare storia e territorio» Carabiniere libero dal servizio si imbatte in uno spacciatore: denunciato ventenne di Atripalda Al via il nuovo anno scolastico ad Atripalda: per refezione e trasporto confermato l’utilizzo di Telemoney Il Maresciallo Maggiore David Lombardini nuovo comandante della Stazione dei Carabinieri di Atripalda Stadio Valleverde-Aquino, il comune di Atripalda incassa il contributo di 700 mila euro Riapertura delle scuole: AIR pronta con il pianotrasporti Diciotto anni Demetrio Trasente, auguri dalla famiglia Festeggiamenti in onore del Santo Patrono Sabino, lettera aperta alla Città di Don Fabio Mauriello

Scontro in Consiglio sule Variazioni al Previsionale e sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio per il triennio. L’opposizione: “Alvanite aspetta ancora le grondaie, in ritardo sullo stadio” – Parte 1

Pubblicato in data: 7/8/2021 alle ore:10:51 • Categoria: Attualità, Politica

Scontro in Consiglio comunale sulle Variazioni al Bilancio di Previsione 2021.23 e alla Salvaguardia degli equilibri di Bilancio per il prossimo triennio che passano con undici voti a favore e quattro contrari.
Ad illustrare i documenti contabili in aula è il sindaco Giuseppe Spagnuolo, che detiene la delega al Bilancio: «Siamo molto vicini alle date dell’approvazione del bilancio fissate al 31 luglio compresa al Salvaguardia – ha esordito il primo cittadino -. Prendiamo atto di una nuova modalità di iscrizione del fondo anticipazioni di liquidità.
e prendiamo atto di uno stanziamento maggiore per il Comune di Atripalda legato all’emergenza Covid. Le variazioni consistenti, che hanno incassato il parere favorevole del revisore dei conti, riguardano la nuova modalità di iscrizioni in bilancio da fondi anticipazione di liquidità. Il maggiore contributo statale di 450mila euro legato per emergenza Covid vien utilizzato per alleggerire la previsione di alienazione di quest’anno dei box di via San Lorenzo. Di questi somme una parte verrà utilizzata per la messa in sicurezza dell’immobile comunale di via Fiumitello, altri fondi per affrontare urgenze con una riserva maggiore e aggiungiamo altri piccoli interventi e stanziamo maggiori risorse per la convenzione su Abellinum con Soprintendenza e Università che sale a 18mila euro dove abbiamo registrato risultati qualificanti e sorprendenti. La campagna di scavo verrà proseguita anche a settembre e ottobre, raddoppiandola».
Il consigliere di minoranza Franco Mazzariello contesta all’Amministrazione di non aver stanziato fondi «per il cimitero e la cultura nei prossimi anni». Un documento contabile sul quale ha dato battaglia in aula l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: «votiamo contro perché queste variazioni non vanno ad implementare alcune questioni evidenziate da Mazzarirello. Approviamo un previsionale nel mese di agosto, un atto politico, dove di scelte forti che tendono ad evidenziare e caratterizzare un’amministrazione sul territorio non ce ne sono. Anche su Alvanite non è stato fatto nulla è passata un’altra stagione estiva per la sostituzione delle grondaie. Altra emergenza è lo stato in cui versa il campo sportivo comunale Valleverde-Aquino dove sono cresciuti alberi. Come fatto in sede di Rendiconto voteremo contro anche ora». Non si fa attendere la replica del sindaco: «anche se le risorse non sono molte, sia Abellinum e parco San Gregorio sono esempi di come abbiamo affrontato le cose improntati e che daranno nei prossimi anni dei frutti. Per il Valleverde nel Dup noi abbiamo proposto e approvato un progetto esecutivo di 700mila euro al vaglio del Ministero per una richiesta di finanziamento. Un intervento con erba sintetica, nuovi spogliatoi e accesi al campo. Crediamo in questo progetto, attendiamo l’esito. Su Alvanite Quartiere Laboratorio, l’impresa aggiudicatrice rileva delle difficoltà di sostenibilità dell’intervento legate all’emergenza covid e al crollo del mercato immobiliare. Quindi stiamo facendo con la regione Campania delle valutazioni per vedere  se ci sono spazi per tenere ancora in piedi l’intervento viste che l’impesa è l’unica che ha partecipato al bando. Sulle grondaie di Alvanite, stiamo adeguando il progetto per intervenire non con impalcature, che assorbiva la maggior parte delle risorse, ma con cestelli per aumentare lo spazio d’intervento».

«Il sindaco ripete sempre le parole stiamo valutando, stiamo valutando mentre passano anni ed anni. E questo non è il simbolo di una buona amministrazione» ha risposto l’ex sindaco e il consigliere Landi «per Alvanite sono trascorsi 4 anni per ottenere faticosamente il mutuo per la sostituzione delle grondaie. Un intervento allora urgente. Non capisco perché lo stiamo procrastinando. Il mancato intervento sta portando ancora più danni».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *