domenica 19 settembre 2021
Flash news:   L’appello dell’imprenditore Enzo Angiuoni alla Soprintendenza: «Fatemi restaurare lo Specus» Ruba in un supermercato, i Carabinieri di Atripalda denunciato un 40enne L’assessore Urciuoli: «Eventi culturali nel parco archeologico di Abellinum per valorizzare storia e territorio» Carabiniere libero dal servizio si imbatte in uno spacciatore: denunciato ventenne di Atripalda Al via il nuovo anno scolastico ad Atripalda: per refezione e trasporto confermato l’utilizzo di Telemoney Il Maresciallo Maggiore David Lombardini nuovo comandante della Stazione dei Carabinieri di Atripalda Stadio Valleverde-Aquino, il comune di Atripalda incassa il contributo di 700 mila euro Riapertura delle scuole: AIR pronta con il pianotrasporti Diciotto anni Demetrio Trasente, auguri dalla famiglia Festeggiamenti in onore del Santo Patrono Sabino, lettera aperta alla Città di Don Fabio Mauriello

Videosorveglianza ad Atripalda, installate le telecamere a contrada Alvanite: più sicurezza per il quartiere. Foto

Pubblicato in data: 14/8/2021 alle ore:19:19 • Categoria: Attualità

Prende forma il sistema integrato di videosorveglianza urbana della Città di Atripalda non solo con riferimento al centro cittadino ma anche alle zone rurali ed in particolare il controllo dei veicoli che si dirigono verso la strada comunale Cerzete e Contrada Pietramara.
«Da qualche giorno anche contrada Alvanite ha visto ampliato il sistema di monitoraggio con telecamere di contesto e di rilevazione targhe non solo in ingresso e uscita dal quartiere – afferma l’assessore al Traffico e Commercio, Mirko Musto – ma anche al suo interno con il controllo relativo all’abbandono dei rifiuti attraverso il monitoraggio delle aree sensibili con telecamere di contesto a 4 ottiche».
Le Telecamere di Contesto sono presenti in piazza Umberto I, via Appia Rotonda Famila (Svincolo dell’Autostrada Avellino – Salerno), contrada Alvanite (via Madre Teresa di Calcutta e via Caduti Forze dell’Ordine), via Roma (all’altezza della rotatoria della Maddalena), via Manfredi, via Fiume e in altri punti strategici come Piazza Municipio, piazzetta Pergola sede dell’Ufficio tecnico comunale, più volte finiti al centro di furti e infine Villa comunale. Quattro invece i varchi di rilevazione delle targhe delle auto in entrata ed uscita dalla città.
«Il controllo di piazza Garibaldi e di piazzetta degli Artisti nel centro storico della città rappresenta un’attenzione particolare verso luoghi della nostra storia cittadina – prosegue l’assessore al Traffico e Commercio -. La rete completa del sistema di videosorveglianza confluisce nella Control Room del Comando Polizia Municipale che lavora in stretta collaborazione con le forze dell’ordine nelle attività di prevenzione e repressione di fenomeni criminosi e di inciviltà urbana. L’auspicio dell’Amministrazione è quello di poter garantire sicurezza reale ma soprattutto attivare azioni concrete per aumentare la percezione della sicurezza nella nostra Città dei Mercanti che giornalmente è attraversata da un flusso veicolare imponente e costituisce metà di riferimento per i cittadini dell’intera provincia di Avellino».
L’impianto nei mesi scorsi è ritornato in funzione dopo anni di stop perché interessato da una verifica straordinaria, l’individuazione del responsabile del trattamento dati e la procedura informatica di adeguamento alla nuova normativa per la sicurezza nella registrazione dei filmati.
«Nel terzo step che andremo a fare per fine anno, è di installare le telecamere su via Manfredi, via Pianodardine, via San Lorenzo e rafforzando ulteriormente contrada Alvanite, con l’installazione di altre telecamere dove c’è il capolinea degli autobus, garantendo in questo modo la sicurezza ai cittadini. Alvanite non sarà più un quartiere di abbandono di rifiuti ma un quartiere sicuro con sicurezza personale, stradale e ambientale. Stiamo continuando a lavorare sul territorio rafforzando la sicurezza nelle contrade. Restiamo inoltre in attesa del finanziamento ministeriale da 130mila euro che probabilmente ci sarà accreditato nei primi tre mesi del 2022 visto che siamo i primi in regione Campania e con i quali sistemeremo tutte le periferie, installando telecamere anche a parco delle Acacie, via Tiratore, contrada Spagnola, la 167 e su via Appia. Così completeremo tutto il sistema di videosorveglianza sul territorio comunale con il progetto “Atripalda Città Sicura”. Come Assessorato alla Viabilità sono contento che la videosorveglianza prenda corpo sul territorio, ed è bello partire da contrada Alvanite, il quartiere più popoloso di Atripalda ed è giusto che venga seguito. Mi auguro che prima della scadenza del mandato amministrativo questo progetto venga completato».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *