Flash news:   Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto I commercianti di via Roma con l’Amministrazione accendono le luminarie di Natale. Foto Alvanite, l’Amministrazione approva il progetto da tre milioni e 500 mila euro di rigenerazione urbana e lo candida a finanziamento “Occhio alla prevenzione”, convegno questa mattina al Comune sui rischi causati dall’utilizzo di sostanze stupefacenti e di alcol Lavori di efficientamento energetico per due scuole e la biblioteca comunale: l’Amministrazione chiede i fondi Allagamenti in via Appia: nuove polemiche social per le caditoie ostruite e la mancanza di sistemi di captazione delle acque. Foto 70° compleanno Mario Cetro, gli auguri della famiglia

Controllo di Vicinato, al via le adesioni al progetto di sicurezza urbana

Pubblicato in data: 8/9/2021 alle ore:21:15 • Categoria: Attualità, Comune

Entra nel vivo nella cittadina del Sabato il “Controllo di Vicinato” con il coinvolgimento dei cittadini nell’attività di osservazione e comunicazione di notizie per prevenire e contrastare fenomeni criminali e la cooperazione con le forze di polizia.
Parte infatti la racconta delle adesioni a Palazzo di città. Tutti i cittadini interessati possono presentare la propria adesione al progetto e contribuire alla creazione di una rete del “Gruppo di Controllo di Comunità” allo scopo, da un lato, di innalzare il livello di attenzione e, dall’altro, di informare e dissuadere eventuali malintenzionati.
L’avviso è a firma del sindaco Giuseppe Spagnuolo  mentre presso il Comando di Polizia municipale è possibile ritirare il modulo per le adesioni. Ci saranno degli incontri per condividere delle iniziative da realizzare, collaborare con il Coordinatore e le forze dell’ordine prestando attenzione a quello che accade nella propria area di competenza.
Alla base c’è un Protocollo d’intesa che ha portato all’apertura mesi fa in Comune di uno sportello anti racket e anti usura. L’istituzione dello Sportello Antiusura e Antiracket punta alla diffusione di una rete locale di servizi dedicati alle attività di prevenzione e contrasto ai fenomeni di micro e macro criminalità e per predisporre una presa in carico integrale e multi agenzia di eventuali vittime.
Il comune del Sabato ha sottoscritto il protocollo con l’Associazione antiracket e antiusura “SOS Impresa Avellino”, in forma di partnership per dar vita al progetto denominato “Nuove strategie antiracket e antiusura – Percorsi di solidarietà ed inclusione” e la costituzione di una rete locale di servizi dedicati alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di usura e racket.
«La grave crisi economica, dovuta al perdurare dell’emergenza Covid-19, rappresenta un potenziale fattore di rischio usura e racket per le famiglie e per gli operatori economici: La Città di Atripalda, caratterizzata da una forte vocazione commerciale, è particolarmente esposta ad eventuali fenomeni di micro e macro criminalità e, pertanto, bisogna mettere in rete i soggetti già operanti sul territorio, per creare un network che possa fungere come base per la costruzione della programmazione degli interventi di prevenzione e contrasto ai fenomeni di usura e racket e per allargare le connessioni istituzionali – si legge nel deliberato di Giunta -. L’Amministrazione comunale, in via precauzionale e come misura di prevenzione di fenomeni criminali, si è posta l’obiettivo di prevenire e combattere il fenomeno dell’usura attraverso iniziative tese ad offrire un aiuto concreto alle vittime e alle potenziali vittime attraverso campagne di informazione, prevenzione ed assistenza alle famiglie e alle imprese in gravi difficoltà finanziarie, che giacciono in condizioni di sovra-indebitamento. All’azione della magistratura e delle forze di polizia nazionali e locali è opportuno affiancare una forte iniziativa culturale e politica a tutti i livelli per diffondere la cultura della legalità agevolando e accompagnando le eventuali vittime dell’usura e del racket alla denuncia. Gli  enti  locali  possono mettere in campo misure di contrasto alle infiltrazioni della criminalità e di sostegno a chi è vittima delle mafie, dell’usura e del racket mediante l’istituzione di uno sportello dedicato».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.