sabato 23 ottobre 2021
Flash news:   Il Comune impegna 270mila euro per riqualificare piazzetta Padre Pio e il parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda Covid 19, due nuovi contagi ad Atripalda La Giunta estende il servizio mensa ad una sezione della Primaria della “De Amicis-Masi” di Atripalda Detenzione abusiva di armi: assolti quattro atripaldesi Il sindaco Giuseppe Spagnuolo si avvicina al Pd: «guardo con interesse a questa fase di ripartenza e ricostruzione dei Dem. La tradizione popolare è confluita quasi totalmente lì» Il Tribunale di Avellino ha assolto l’assessore Stefania Urciuoli Ciclo escursionismo, dalla verde Irpinia all’azzurro del mare della litoranea salentina Successo per il concerto della pianista atripaldese Antonella De Vinco a Sofia Plesso scolastico Nicola Adamo di Atripalda: disposte nuove analisi geologiche Scattano da domani i divieti di sosta in piazzetta Pergola e in via Aversa ad Atripalda

L’assessore Urciuoli: «Eventi culturali nel parco archeologico di Abellinum per valorizzare storia e territorio»

Pubblicato in data: 17/9/2021 alle ore:15:58 • Categoria: Attualità, Comune

«La valorizzazione del parco archeologico, oggi più che mai è sempre più importante e l’obiettivo di verificarne opportunità e limiti nel campo della tutela, della valorizzazione e soprattutto dell’interazione con lo sviluppo culturale e socio-economico del territorio è prioritario. Ben vengano eventi che riescono a coniugare la cultura con le bellezze assolute che il sito contiene».
A parlare è l’assessore alla Cultura del Comune di Atripalda, Stefania Urciuoli che con  l’Amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo sta lavorando a valorizzare  Abellinum al centro di una nuova campagna di scavo che nasce dal protocollo d’intesa sottoscritto con la Soprintendenza e l’Università degli Studi di Salerno. «Per l’intrecciarsi delle tutele e delle competenze nel campo della valorizzazione e della gestione, gli eventi culturali sono un ottimo banco di prova per quella collaborazione tra istituzioni e associazioni territoriali, che da più parti si sollecita al fine di uscire dalla grave crisi in cui versa, in Italia e in particolar modo al Sud, la cultura, prima ancora del patrimonio culturale».
Da qui nasce un cartellone di eventi che vedrà sabato 18 settembre, alle ore 20, dopo il successo del primo appuntamento “…mi chiamano Mimi”, riaccendere di nuovo  le luci al Parco Archeologico con lo  spettacolo in occasione dei 700 anni dalla morte del poeta Dante Alighieri di Maurizio Merolla “La Divina Commedia in volgare…ma non troppo” che salirà sul palco della Domus per il secondo appuntamento di fine estate atripaldese. Un appuntamento che l’Amministrazione Comunale ha organizzato in collaborazione con la Soprintendenza A.B.A.P. di Salerno e Avellino e la locale Pro Loco.
«L’ambizione di dare il meglio e di esternare al pubblico la bellezza è l’unicità di Abellinum in un contesto nazionale è stato ed è esageratamente forte in me e nell’intera Amministrazione comunale. Abbiamo incluso nella manifestazione anche tutta la storia antica del sito con le bravissime guide volontarie della nostra Pro loco che illustrano e raccontano “Abellinum” rendendola ancora più viva, dinamica quasi surreale, così illuminata quasi a contendersi lo scenario e la bellezza del cielo stellato sopra di noi e facendo immaginare nelle menti degli ospiti, mentre venivano accompagnati ai loro posti a sedere, “quello che purtroppo oggi non c’è” e che speriamo in tempi brevi di “portare alla luce”» prosegue l’assessore Urciuoli: «Insieme alla delegata agli Eventi Antonella Gambale ringraziamo coloro che hanno reso questi eventi possibili e in particolar modo: la Soprintendente ABAP architetto Francesca Casule, la Responsabile Area Archeologica di Atripalda (Av) dottoressa Silvia Pacifico, la Responsabile dell’Ufficio Promozioni e Attività Culturali dottoressa Rosa Maria Vitola, il presidente della Pro Loco Lello Labate e la Protezione Civile. Sono in programmazione altre manifestazioni nel sito archeologico dell’antica Abellinum e precisamente il 20 settembre concerto di musica con la cantante Marina Bruno e il talentuosissimo pianista campano Giuseppe Di Capua che si esibiranno con lo spettacolo “Villanelle, Tarantelle e Canzoni” e i giorni 25 e 26 settembre con degli eventi musicali in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio. “Abellinum” si muove, si mostra, si illumina, si racconta…Abellinum è cultura».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *