sabato 13 agosto 2022
Flash news:   Opposizione all’attacco della maggioranza: “stop ai veleni post voto” Aree giochi per bambini, conclusi i lavori del primo lotto. Il sindaco: “mi appello al senso civico di tutti” L’Alienazione dell’ex sede Asl di via Tiratore riaccende lo scontro politico in città. Renzulli (Abc): «è il fallimento di chi ci ha governato» L’Inail mette in vendita l’ex sede Asl di via Tiratore: asta il 5 ottobre al prezzo di 2 milioni e mezzo Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto Notte di San Lorenzo al parco archeologico di Abellinum Maltempo, straripa il Fenestrelle all’altezza del Ponte delle Filande: contrada Fellitto allagata e strada chiusa L’Amministrazione punta ad aggiornare l’albo delle associazioni presenti in città La Mantide della Brianza ha truffato anche un 71enne di Atripalda I volontari della Protezione civile di Atripalda in campo la domenica in piazza Umberto I come presidio di sicurezza: parla la delegata Maria Fasano

Furti di attrezzi da lavoro in auto in sosta ad Avellino ed Atripalda: due arresti

Pubblicato in data: 9/10/2021 alle ore:14:01 • Categoria: Cronaca

Non si ferma la controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori.

A finire questa volta nella rete dell’Arma, un 28enne ed un 35enne di Napoli, tratti in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Avellino, in quanto ritenuti responsabili del reato di “Furto aggravato in concorso”: nel giro di poche ore hanno messo a segno vari colpi su veicoli in sosta ad Avellino e Atripalda.

È accaduto ieri nel capoluogo irpino. La pattuglia della Sezione Radiomobile era impegnata in un normale servizio di perlustrazione, quando ha intimato l’“Alt” a un’autovettura con a bordo due uomini.

L’anomalo atteggiamento manifestato dagli stessi e l’evidente presenza di alcune valigette nell’abitacolo del veicolo, hanno indotto gli operanti ad approfondire l’accertamento.

All’esito dell’immediata perquisizione, nell’auto sono stati rinvenuti costosi utensili professionali (principalmente per lavori di edilizia e carpenteria), attrezzature per dj e feste, nonché alcuni attrezzi verosimilmente utilizzati per forzare l’apertura dei veicoli.

I due soggetti, entrambi con a carico numerosi precedenti di polizia principalmente per reati predatori, non sono stati in grado di fornire un valido motivo in merito a quanto rinvenuto nel corso della perquisizione: condotti in Caserma ed accertato che trattavasi di oggetti rubati nelle ore precedenti in vari automezzi parcheggiati in diverse zone di Avellino e Atripalda, sono stati tratti in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuti nelle camere di sicurezza della Caserma “Litto”, in attesa di comparire dinanzi al Giudice del capoluogo irpino.

Quanto rinvenuto, per un valore di circa 10mila Euro, è già stato in massima parte restituito ai legittimi proprietari.

Si sensibilizzano i cittadini a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché veicoli o persone sospette.

L’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori continuerà senza sosta. Sono infatti tuttora in corso nell’intera Irpinia i servizi di controllo straordinario del territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.