domenica 23 gennaio 2022
Flash news:   L’ex sindaco Gerardo Capaldo regala la storia della Dc alla biblioteca comunale di Atripalda. Foto Pnrr, il Consorzio A5 di Atripalda lancia la campagna di ascolto del territorio “Cantiere Idee“ In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Atripalda Passaggio a livello di via Appia: riunione tra Comune, Rfi e Regione Campania. Spagnuolo: “scelta la nostra proposta, sarà realizzato un ponte sopraelevato” Soppressione passaggio a livello di via Appia, Petracca: “risultato concreto, cosi siamo al fianco dei territori” Covid-19 nuovo aggiornamento, 513 positivi in Irpinia: 18 residenti nel comune di Atripalda Spagnuolo: «l’ex sindaco lasciò in regalo alla città un Comune sull’orlo del dissesto» Addio al professore Sabino Di Paolo, dolore in città Assunzioni al Comune di Atripalda, l’affondo di Paolo Spagnuolo: «solo annunci roboanti» Covid 19, 563 contagi in Irpinia: 11 residenti nel comune di Atripalda

La Giunta estende il servizio mensa ad una sezione della Primaria della “De Amicis-Masi” di Atripalda

Pubblicato in data: 22/10/2021 alle ore:13:39 • Categoria: Attualità, Comune

La Giunta del sindaco Spagnuolo estende il servizio mensa alla scuola Primaria dell’Istituto comprensivo “De Amicis- Masi” di Atripalda. L’esecutivo comunale di Palazzo di città che assicura anche per l’anno scolastico 2021/2022 il servizio di mensa scolastica in favore degli alunni delle Scuole dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo ha deciso, con delibera di giunta, di estenderla anche al corso a tempo pieno attivato presso la Scuola Primaria, Prima classe a tempo pieno di nuova istituzione e di confermare inoltre le tariffe di compartecipazione stabilite con delibera di Giunta Comunale a fine maggio scorso anche per gli alunni iscritti alla Classe Prima a tempo pieno presso la Scuola primaria di via Roma.
«La mensa è partita con la modalità lunch box e gli alunni mangiano in aule dedicate – illustra il vicesindaco con la delega all’Istruzione Anna Nazzaro -. Il servizio viene svolto dalla società “Gusto e Co”. Abbiamo ritenuto opportuno riaprire le iscrizioni in seguito ad una serie di richieste pervenute oltre la scadenza dell’avviso pubblico e quindi da lunedì prossimo anche i nuovi iscritti potranno usufruire del servizio mensa». Novità in arrivo anche per il servizio trasporto scolastico: «Anche il trasporto sarà integrato – conclude la Nazzaro – con l’aggiunta del servizio pomeridiano per il rientro dei bambini del tempo pieno».
Il Comune fornisce il servizio di refezione scolastica in favore degli alunni della scuola dell’Infanzia e della Primaria e quello di trasporto. L’esecutivo ha deciso di confermare l’utilizzo del sistema “Telemoney” per la gestione dei pagamenti, prenotazioni e rendicontazioni dei pasti del servizio di mensa per gli alunni, fissando anche la quota di compartecipazione al costo del servizio per il singolo pasto. Con un’attestazione ISEE inferiore a 6.100,00 euro non è prevista nessuna compartecipazione per i residenti mentre i non residenti dovranno sempre versare 3,75 euro per ogni singolo pasto indipendentemente dall’Isee prodotto. Per un ISEE compreso tra 6.100,00 e 9.100,00 euro il costo è di 1,25 euro per pasto, sale a 2,25 euro per ISEE compreso tra 9.000,10 e 12.000,00 euro. Tra 12.000,00 e 15.000,00 euro invece si dovrà pagare 3 euro per ogni singolo pasto. Infine oltre 15mila euro costerà 3,75 euro. Prevista una riduzione del 50% per coloro, residenti e non, che usufruiranno dell’servizio mensa per il secondo figlio o ulteriori figli con attestazione ISEE fino a 12.000,00 euro.
Per poter usufruire del servizio trasporto con un’attestazione ISEE inferiore a 6.100,00 euro si usufruisce dell’esenzione della quota per i residenti mentre i non residenti dovranno pagare 25 euro mensili indipendentemente dall’Isee prodotto. Per un ISEE pari o superiore a 6.100,00 euro i residenti dovranno pare sempre un canone di 25 euro mensile. Prevista una riduzione del 40% per tutti, con una quota pari a 15 euro, per il secondo figlio o ulteriori figli con attestazione ISEE fino a 12.000,00 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *