domenica 23 gennaio 2022
Flash news:   L’ex sindaco Gerardo Capaldo regala la storia della Dc alla biblioteca comunale di Atripalda. Foto Pnrr, il Consorzio A5 di Atripalda lancia la campagna di ascolto del territorio “Cantiere Idee“ In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Atripalda Passaggio a livello di via Appia: riunione tra Comune, Rfi e Regione Campania. Spagnuolo: “scelta la nostra proposta, sarà realizzato un ponte sopraelevato” Soppressione passaggio a livello di via Appia, Petracca: “risultato concreto, cosi siamo al fianco dei territori” Covid-19 nuovo aggiornamento, 513 positivi in Irpinia: 18 residenti nel comune di Atripalda Spagnuolo: «l’ex sindaco lasciò in regalo alla città un Comune sull’orlo del dissesto» Addio al professore Sabino Di Paolo, dolore in città Assunzioni al Comune di Atripalda, l’affondo di Paolo Spagnuolo: «solo annunci roboanti» Covid 19, 563 contagi in Irpinia: 11 residenti nel comune di Atripalda

Fiume Sabato, fra stop e ripartenze conclusi i lavori del primo lotto

Pubblicato in data: 13/11/2021 alle ore:13:22 • Categoria: Attualità

Conclusi i lavori del primo lotto nel tratto del fiume Sabato di Atripalda. A darne notizia è una nota giunta dalla Provincia di Avellino, che ha finanziato l’opera. La nota, pubblicata sull’albo pretorio del Comune, è a firma del dirigente di Palazzo Caracciolo, ingegnere Fausto Mauriello e del direttore dei lavori, ingegnere Massimiliano Roca. Si tratta di un avviso ad opponendum: «Questa stazione appaltante comunica che i lavori richiamati in oggetto sono stati ultimati il giorno 16 settembre 2021 – recita la nota ufficiale -, come risulta dal certificato di ultimazione dei lavori in atti presso la stazione appaltante, e invita coloro i quali vantino crediti verso l’appaltatore per indebite occupazioni, di aree o stabili e danni arrecati nell’esecuzione dei lavori in oggetto, a presentare presso codesto Comune, presso il quale è pubblicato  il presente  avviso, entro il termine perentorio di 15 giorni dalla data di pubblicazione del presente  avviso, le ragioni dei loro crediti e la relativa documentazione giustificativa, avvertendo che trascorso detto termine non sarà più tenuto conto in via amministrativa delle domande a tale fine presentate. Il presente avviso è pubblicato all’albo pretorio on-line di questa Provincia nonché presso il Comune, territorialmente interessato all’intervento in questione». In calce alla nota la firma dei due ingegneri.
Ora la comunità attende la partenza del secondo lotto per procedere alla conclusione dell’intervento visto che il cantiere è fermo già da alcuni mesi e i lavori negli anni sono proseguiti a singhiozzo, tra stop e ripartenze che hanno sollevato non poche polemiche in città. Un tratto del fiume più volte finito al centro di proteste anche per le esalazioni maleodoranti che provengono da scarichi inquinanti e abusivi.

I lavori di sistemazione idraulica e riqualificazione ambientale dell’alveo del fiume nel tratto cittadino rientrano in un progetto messo in campo dall’Ente di Piazza Libertà con un investimento pari a 4.538.695,53 euro. Intervento che punta a rinaturalizzare il corso d’acqua tra terrazzamenti d’ingegneria naturalistica e passeggiate sul fiume, mettendolo in sicurezza da possibili esondazioni. L’intervento prevede tra i due ponti sul Sabato la realizzazione di una passeggiata lungo fiume con una soletta a sbalzo.
Da ultimare anche la passarella ciclo-pedonale sul fiume, il ponticello di tipo strallato largo 2,5 metri e lungo circa 10 metri per consentire il transito ai pedoni e alle biciclette e realizzata dalla ditta “L.R. Legno Srl”. Da realizzare le rampe di accesso al ponticello lungo via Fiume.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *