Flash news:   S’infiamma lo scontro sui nuovi parcometri, l’ex sindaco Spagnuolo accusa: «Pacco, doppio pacco e contropaccotto dell’attuale Amministrazione comunale» L’ex sindaco Gerardo Capaldo regala la storia della Dc alla biblioteca comunale di Atripalda. Foto Pnrr, il Consorzio A5 di Atripalda lancia la campagna di ascolto del territorio “Cantiere Idee“ In Irpinia positive al Covid 542 persone: 15 residenti nel comune di Atripalda Passaggio a livello di via Appia: riunione tra Comune, Rfi e Regione Campania. Spagnuolo: “scelta la nostra proposta, sarà realizzato un ponte sopraelevato” Soppressione passaggio a livello di via Appia, Petracca: “risultato concreto, cosi siamo al fianco dei territori” Covid-19 nuovo aggiornamento, 513 positivi in Irpinia: 18 residenti nel comune di Atripalda Spagnuolo: «l’ex sindaco lasciò in regalo alla città un Comune sull’orlo del dissesto» Addio al professore Sabino Di Paolo, dolore in città Assunzioni al Comune di Atripalda, l’affondo di Paolo Spagnuolo: «solo annunci roboanti»

Il Convento di San Pasquale torna al Comune, domani sera il Consiglio ne decide il futuro

Pubblicato in data: 29/11/2021 alle ore:14:22 • Categoria: Attualità

Il futuro del Convento di San Giuseppe Battista e il riconoscimento di debiti fuori bilancio al centro del Consiglio comunale di domani sera ad Atripalda.
Torna a riunirsi il parlamentino nella cittadina del Sabato per affrontare una serie di questioni. L’assise pubblica, convocata dal sindaco per le ore 20, dovrà procedere ad approvare una variazione al Bilancio di previsione 2021.2023 riguardante l’applicazione dell’avanzo accantonato, vincolato e destinato agli investimenti 2020. Poi il dibattito si sposterà sul residuo delle quote di compartecipazione della spesa per prestazioni socio-sanitarie per gli esercizi 2016 e 2017 con il riconoscimento di un debito fuori bilancio. Ed ancora sentenze del Giudice di Pace di Avellino, della Corte di Appello di Napoli N. 1276/2012 e Ordinanza Corte di Cassazione N. 23961/2018 con riconoscimento di altri debiti fuori bilancio. L’aula dovrà poi approvare il Documento Unico di Programmazione (Dup) per gli anni 2022.2024. A seguire il dibattito si concentrerà sulla revisione periodica delle partecipazioni al 31.12.2020 e sulla surroga di un componente supplente della Commissione Locale per il Paesaggio (Clp). Prima delle interrogazioni finali il parlamentino sarà chiamato ad affrontare la retrocessione dell’immobile del Convento “San Giovanni Battista’ dall’Ente Provincia Sannito­lrpina dei Frati Minori di Santa Maria delle Grazie.
I consiglieri comunali dovranno così decidere cosa fare del Convento di San Pasquale che fino a poco tempo fa ha ospitato i frati francescani. La carenza di vocazioni ha portato infatti alla chiusura della struttura cinquecentesca che ora rientra in possesso di Palazzo di città. Finora il convento atripaldese ha ospitato funzioni religiose, corsi di catechismo, la sede degli Scout, la Gioventù Francescana e i gruppi di preghiera che si rifanno alla Chiesa del Carmine. La Diocesi di Avellino, attraverso la Caritas, ha accolto sei immigrati con problemi di salute mentale.
L’ampia struttura religiosa, in passato, era stata proposta, come sede per la realizzazione di servizi di interesse sociale come una mensa e un centro di accoglienza per i più poveri e bisognosi. Si era parlato anche della possibilità di ospitare un museo archeologico all’interno del convento per valorizzare il grande edificio che sovrasta dalla collinetta della Civita piazza Umberto I e che è ubicato a pochi metri dal parco archeologico di Abellinum.
Il convento, che per anni ha ospitato i frati minori francescani, oggi risulta per gran parte inutilizzato eccezion fatta per gli scout, la gioventù francescana ed i gruppi di preghiera. Nei mesi scorsi il convento ha ospitato per quaranta giorni i sedici i giovani impegnati nella campagna di scavo nel parco archeologico nata da una convenzione tra la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino-Mibac, il Comune di Atripalda e il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale/DiSPaC dell’Università degli Studi di Salerno. Dottori di ricerca, laureati, specializzandi e studenti universitari della magistrale dell’Università di Salerno provenienti da tutta Italia hanno alloggiato nei mesi estivi nel convento di San Pasquale.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *