Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Sicurezza urbana, la Giunta Spagnuolo ripropone il progetto di videosorveglianza cofinanziabile dal ministero

Pubblicato in data: 7/12/2021 alle ore:14:34 • Categoria: Attualità, Comune

«Atripalda Città Sicura». La giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo ci riprova e ripresenta al Ministero dell’Interno il progetto definitivo di videosorveglianza che punta ad implementare l’impianto già esistente per aumentare la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatori in altre zone della città.
Il progetto, redatto dal Comando di Polizia Municipale guidato dal capitano Domenico Giannetta, è pari a 139.710,81 euro, importo complessivo che prevede una quota di cofinanziamento da parte di Palazzo di città di 70.000,00 euro attraverso l’utilizzo dei fondi della sicurezza stradale.  Il piano verrà presentato di nuovo al Ministero dell’Interno per tentare di ottenere il finanziamento della restante parte di 70.000,00 euro.
«E’ la riproposizione del progetto con il quale non eravamo stati ammessi a finanziamento – spiega il primo cittadino – perché erano stati preferiti i comuni del Nord Italia, realtà con un indice di criminalità maggiore. Ora si è riaperta la possibilità e abbiamo riproposto il progetto a finanziamento. Stavolta siamo fiduciosi visto che le realtà con indice di criminalità più alto sono state tutte finanziate, può darsi che a scalare si arrivi a finanziare anche i progetti proposti da realtà più tranquille».

Il Comune del Sabato ha già installato in alcune aree critiche del territorio un sistema di controllo mediante videocamere, e ora intende partecipare al bando per l’accesso a finanziamenti «al fine di conseguire un rafforzamento delle azioni di prevenzioni e di

contrasto alle forme di illegalità». L’obiettivo è di poter installare telecamere di contesto nelle seguenti zone: Piazza Umberto I°, Via Appia Rotonda Famila (Svincolo dell’Autostrada Avellino – Salerno), Via Pianodardine altezza Cimitero (Svincolo della

SS7 bis), Contrada Alvanite (Via Madre Teresa di Calcutta e Via Caduti Forze dell’Ordine), Piazzetta degli Artisti e Piazza Garibaldi. Ed ancora telecamere di rilevazione delle targhe delle auto nelle seguenti zone: Via Roma, Via Appia all’altezza della Rotatoria con lo Svincolo dell’Autostrada Avellino – Salerno, Via Pianodardine all’altezza del Cimitero con lo Svincolo della SS7 bis, Via Pianodardine (Svincolo della SS 7 Bis) e infine via Appia SS7 all’altezza della rotonda confine con Manocalzati.
Nel terzo step l’amministrazione punta ad installare le telecamere su via Manfredi, via Pianodardine, via San Lorenzo, rafforzando ulteriormente contrada Alvanite, con l’installazione di altre telecamere dove c’è il capolinea degli autobus, per garantire in questo modo la sicurezza ai cittadini. Telecamere anche a parco delle Acacie, via Tiratore, contrada Spagnola, 167 e svia Appia, come anticipato tempo fa dall’Assessorato alla Viabilità Mirko Musto. La rete completa del sistema di videosorveglianza confluisce nella Control Room del Comando Polizia Municipale che lavora in stretta collaborazione con le forze dell’ordine nelle attività di prevenzione e repressione di fenomeni criminosi e di inciviltà urbana.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.