Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Bonus bebè ad Atripalda: cento euro per tutti i nati e le adozioni del 2022

Pubblicato in data: 17/1/2022 alle ore:14:05 • Categoria: Attualità

Un bonus per ogni bebè dal Comune di Atripalda di cento euro. «Allo scopo di incentivare l’incremento demografico della comunità» l’Amministrazione Spagnuolo ha deciso di erogare dei contributi una tantum a favore di massimo 20 famiglie residenti nel territorio comunale per concorrere al sostenimento della spesa in relazione a nuove nascite.
Sul sito del comune è stato pubblicato l’avviso con tutta la modulistica necessaria. Il contributo verrà erogato a partire dalle nascite avvenute dal 1 gennaio 2022 o dalle adozioni perfezionatesi a decorrere dal 1 gennaio e fino al 31 dicembre 2022. Possono beneficiare del contributo i residenti che posseggano i seguenti requisiti alla data della nascita o del perfezionamento dell’adozione: residenza dei genitori e del nuovo nato o dell’adottato nel Comune e Reddito familiare Isee non superiore a 17.416,66 euro. L’entità del contributo è di 100 euro da erogare in un’unica soluzione. La concessione delle agevolazioni è subordinata alla presentazione della domanda in carta libera, utilizzando il modulo in distribuzione presso gli uffici comunali o estraibile dal sito Internet del Comune sottoscritta dal richiedente e corredata di una fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità e della certificazione Isee in corso di validità e dichiarazione sostitutiva di certificazione dello stato di famiglia alla data della domanda. La domanda dovrà essere presentata al Comune entro e non oltre un mese dalla nascita o adozione del bambino. Per le nascite e le adozioni avvenute nel mese di dicembre 2022 la domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 31 gennaio del 2023. La domanda, recante l’indicazione “Richiesta – bonus bebè”, dovrà essere o consegna a mano, direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune o inviata tramite pec all’indirizzo: comune.atripalda@legalmail.it.
.«Ogni nuovo bambino che nasce è linfa vitale per il nostro territorio. Ed è per questo che è nostra responsabilità preservare al meglio la nostra cittadina e continuare a lavorare affinché si promuova la nascita attraverso l’adozione di misure a sostegno delle famiglie in crescita intraprendendo attività volte alla sistematizzazione di politiche a sostegno delle famiglie con figli e applicando misure immediate volte a sostenere la genitorialità e a favorire la natalità – illustra la delega alle Pari opportunità Giuliana De Vinco -. E’ per questo che io, nell’ambito della delega alle Pari opportunità, ho inteso istituire il Bonus bebè comunale, per tutti i nati o adottati nel 2022 e residenti ad Atripalda con un riconoscimento di una somma di danaro a chi ne farà domanda attraverso il modulo presente sul sito del comune La domanda dovrà essere presentata non oltre il primo mese di nascita o adozione del bambino. Questa è solo un piccolo aiuto che intendiamo dare alle famiglie che, nonostante il tempo difficile che stiamo vivendo, accrescono i loro nuclei familiari dando un segno tangibile di forza e speranza per il futuro della nostra comunità».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.