Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Imu e Tari, in cassa manca un milione: crescono i contribuenti morosi ad Atripalda

Pubblicato in data: 29/1/2022 alle ore:14:15 • Categoria: Attualità, Comune

Si allunga sempre di più l’elenco dei contribuenti morosi ad Atripalda. Dopo gli assegnatari dei beni comunali inadempienti è stato approvato dagli Uffici di Palazzo di città l’elenco dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente all’Imposta Municipale Unica per l’anno 2020 e varie annualità per la Tari per un’evasione di oltre un milione di euro.
Si tratta dei contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti relativamente all’Imposta Imu, depositato all’Ufficio tributi, per un ammontare complessivo di 807.574,00 euro incluse sanzioni, interessi relativamente all’anno 2020 e di contribuenti parzialmente o totalmente inadempienti per l’Imposta Tari per un ammontare complessivo di 93mia euro relativo a varie annualità inclusi sanzioni e interessi. Gli elenchi sono stati trasmessi al Settore Economico Finanziario di Palazzo di città per assumere i provvedimenti di competenza quali l’emissione di ulteriori avvisi di accertamento.
Gli elenchi sono elaborati dalla “Gamma Tributi S.r.l”. società esterna incaricata dal Comune. Approvato anche l’elenco dei contribuenti inadempienti o parzialmente inadempienti per il pagamento della Tosap e dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità.
Gli avvisi di accertamento per l’Icp, per l’anno 2016, sono per un totale di 35.697,00 euro comprensivi di sanzioni e interessi mentre gli avvisi di accertamento della Tosap, per l’anno 2019, sono 104 per un totale di 29.589,00 euro.
Infine approvata anche la lista dei canoni di locazione dei beni di proprietà comunale per l’annualità 2021. Il Comune del Sabato è proprietario di numerose unità immobiliari: 329 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, 16 attività commerciali; 10 attività artigianali; una struttura sportiva polivalente in contrada Santissimo e una struttura sportiva in via Madre Teresa di Calcutta. Per un totale fitti pari a 152.118,48 euro. Importi che difficilmente il Comune è in grado di incassare visto l’elevata morosità degli assegnatari.
Infatti a inizio anno era stato proprio l’Ufficio Patrimonio e Manutenzione ad emettere il ruolo per la riscossione dei canoni di locazione non corrisposti dagli assegnatari delle 358 unità immobiliari dell’Ente di Piazza Municipio. Un debito degli affittuari per l’anno 2017che ha determinato un mancato introito per le casse del comune per l’importo complessivo di 116.558,79 euro. Un dato che si aggiunge ai 118.770,70 euro di ruolo emessi per l’anno 2016.
Una inadempienza che si ripete di anno in anno e che certamente che a lungo andare potrebbe compromettere la tenuta dei conti di bilancio del Comune.
Approvati anche per le annualità dal 2017 al 2019 degli elenchi suppletivi per la Tari, per il tributo sui rifiuti a seguito di iscrizioni successive all’approvazione dell’elenco annuale dei contribuenti e a seguito di avvisi di accertamento divenuti esecutivi e così ripartiti: per l’anno 2017 pari a 41.193,00 euro; 26.444,00 euro per l’anno 2018 ed infine 57.939,00 euro di competenza 2021.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.