sabato 26 novembre 2022
Flash news:   25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione Buon compleanno ad Angelo Fedele Festa dell’Albero, piantumati cinque ulivi nella villa comunale “Don Giuseppe Diana”. Foto Cimitero, l’Amministrazione punta a realizzare nuovi loculi Nuovo decoro alla tomba funeraria di epoca romana e alla basilica paleocristiana del centro storico. Foto

Rissa in un bar, processo e Daspo urbano per l’imputato atripaldese

Pubblicato in data: 22/3/2022 alle ore:13:38 • Categoria: Cronaca

Si è aperto il dibattimento dinanzi al Giudice del Tribunale Penale di Avellino dott. Calabrese per i tre responsabili di una rissa che si verificò la sera di domenica 12 gennaio 2020 fuori ad un bar di via appia di Atripalda. Secondo le indagini condotte dal Sostituto procuratore della Repubblica dott.ssa Paola Galdo, la titolare del locale fu costretta a chiedere l’intervento di due volanti della questura di Avellino per sedare gli animi ed evitare il peggio. La discussione tra gli imputati era partita all’interno del bar dove un ventottenne atripaldese stava consumando un drink e vide all’improvviso entrare un giovane di nazionalità albanese in compagnia di un uomo di San Michele di Serino che iniziarono ad inveire contro di lui. La proprietaria ed una cliente li presente al momento della lite verbale, invitarono il giovane atripaldese a restare calmo e seduto e chiesero agli altri due uomini di uscire fuori. La discussione sembrava placata, ma i due attesero il ragazzo di Atripalda fuori al bar dove si consumò una violenta rissa in cui venne utilizzato anche un estintore. Al ventottenne atripaldese, difeso dai legali di fiducia Sabino Rotondi e Gerardo De Vinco, è stato notificato il Daspo Urbano emesso dal Questore di Avellino. Con tale provvedimento si fa divieto all’uomo di Atripalda, per la durata di anni 2, di accedere ai bar e locali di Atripalda e divieto di stazionare entro 100 mt dalle strade che precedono e seguono i civici dove sono ubicati tali bar.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.