sabato 26 novembre 2022
Flash news:   25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione Buon compleanno ad Angelo Fedele Festa dell’Albero, piantumati cinque ulivi nella villa comunale “Don Giuseppe Diana”. Foto Cimitero, l’Amministrazione punta a realizzare nuovi loculi Nuovo decoro alla tomba funeraria di epoca romana e alla basilica paleocristiana del centro storico. Foto

Il sindaco Spagnuolo benedice l’accordo in Regione con Rfi per la soppressione del passaggio a livello di via Appia

Pubblicato in data: 31/3/2022 alle ore:14:36 • Categoria: Attualità

«Rfi ha assunto l’impegno di procedere allo studio di fattibilità e alla progettazione per arrivare alla soppressione del passaggio a livello di via Appia su impulso della Regione che ha inserito nel plafond del programma complessivo di finanziamenti a livello nazionale dedicato a questo tipo di interventi».

A parlare è il sindaco Giuseppe Spagnuolo che commenta soddisfatto l’incontro avuto a Napoli, in Regione Campania, con i vertici tecnici di Rfi – Rete Ferroviaria Italiana, il presidente della Commissione Trasporti Luca Cascone e il consigliere regionale Maurizio Petracca per la realizzazione di una sopraelevata. «L’obiettivo è di legare questi lavori all’ultimazione dell’elettrificazione della linea Salerno-Avellino-Benevento per riuscire ad ottenere in maniera integrata tutti i vantaggi ed i benefici previsti. I passi da fare sono questi per giungere alla sopraelevata che verrà realizzata in fase di progettazione. Abbiamo preso atto che la Regione Campania lo ritiene un intervento strategico tanto da inserirlo nei documenti di programmazione con Rfi a livello nazionale – prosegue il primo cittadino -. Ha dato impulso ad Rfi a procedere alla progettazione e allo studio di fattibilità. Nel tavolo si è anche deciso di velocizzare quanto più possibile questo studio e di coordinare i tempi d’intervento con quelli dell’elettrificazione della linea Salerno-Avellino in modo da coordinare al massimo i due interventi nei tempi e lavori, visto che fanno parte della stessa linea. L’obiettivo è velocizzare perciò quanto più possibile sullo studio di fattibilità per poi passare alla quantificazione delle somme per la richiesta del finanziamento necessario e poi passare alla fase esecutiva».

Una soddisfazione per l’esito di un iter che va avanti da diverso tempo. La scelta progettuale adottata consentirà lo snellimento del traffico su via Appia, e quindi un più agevole accesso alla città. «Si tratta di un passo importante perché si confermano le volontà e si sta procedendo nelle fasi per arrivare alla progettazione esecutiva e poi all’esecuzione dell’intervento coordinandolo con l’intervento di elettrificazione della linea ferroviaria» conclude Spagnuolo.
Un iter che va avanti da diversi anni e che orai trova un altro importante punto di arrivo. Il Consiglio comunale ha già approvato tempo fa all’unanimità una mozione esprimendo così la volontà chiara per la risoluzione dell’interferenza tra la linea ferroviaria Avellino/Salerno e via Appia con la soppressione del passaggio a livello e la soluzione adottata dalla Regione Campania con Rete Ferrovie delle Stato è di modificare la linea ferroviaria portandola in sopraelevata su un ponte lasciando via Appia invariata.
Scartata invece l’ipotesi di realizzare un sottopasso alla rete ferroviaria visto tutte le ricadute che ci sarebbero e i possibili allagamenti.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.