Flash news:   Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto I commercianti di via Roma con l’Amministrazione accendono le luminarie di Natale. Foto Alvanite, l’Amministrazione approva il progetto da tre milioni e 500 mila euro di rigenerazione urbana e lo candida a finanziamento “Occhio alla prevenzione”, convegno questa mattina al Comune sui rischi causati dall’utilizzo di sostanze stupefacenti e di alcol Lavori di efficientamento energetico per due scuole e la biblioteca comunale: l’Amministrazione chiede i fondi Allagamenti in via Appia: nuove polemiche social per le caditoie ostruite e la mancanza di sistemi di captazione delle acque. Foto 70° compleanno Mario Cetro, gli auguri della famiglia

L’Eco Evolution Bike presenta l’ingegnere in bicicletta Angelo Ruocco

Pubblicato in data: 1/4/2022 alle ore:19:38 • Categoria: Ciclismo, Sport

Coraggio, grinta e tante emozioni, quello che solo il ciclismo può regalare, questo è ciò che ha provato l’atripaldese doc Angelo Ruocco, new-entry del team Eco Evolution Bike. Lo si può definirlo uno sportivo di ranco. Fin da giovanissimo ha praticato varie discipline come atletica leggera, pallacanestro, salto in alto, sollevamento peso ma il calcio gli ha regalato più soddisfazioni. Infatti ha un passato importante dove dopo il settore giovanile nell’Atripalda ha iniziato un lungo peregrinare tra le categorie terza, seconda, prima ed Eccellenza con le maglie dell’Atripalda, Serino, San Tommaso e Irpinia. Attaccante di razza ha fatto del goal la sua miglior qualità: tre volte campione d’Italia e capocannoniere nel Campionato Nazionale di calcio ordine degli ingegneri nel 1992 a Montecatini Terme (PT), Abano Terme (PD)1998 e Ragusa nel 2001. Nel 2005 un problema al menisco, la riabilitazione prevedeva cyclette o nuoto, ovviamente, ha scelto di tuffarsi nel ciclismo e da quest’anno è una new-entry del team atripaldese Eco Evolution Bike.
“La bici mi piace, mi appaga e mi emoziona in modo diverso anche se il calcio mi è rimasto nel cuore – commenta Angelomi sono avvicinato alla bicicletta e la mia verve ha finalmente libero sfogo con la scoperta degli itinerari, delle strade e degli angoli più belli e posso affermare che il mio amore per la bicicletta non fa che crescere sempre di più. Riconosco che la sfida è sempre più ardua e impegnativa, ma i benefici ripagano ampiamente la fatica”.

Dunque, dal calcio alla bicicletta questa è la nuova passione di Angelo Ruocco. Le sue caratteristiche tecniche sono: classe 59’, 163 centimetri d’altezza per 66 kg, passista. Come sportivo conosce bene che nel ciclismo, e non solo, ci vuole tempo, impegno e maturare quell’esperienza che ti possa ripagare di tutti gli sforzi e la dedizione che uno ci mette per diventare, quantomeno, un bravo ciclista. Anche per lui, per ora la bicicletta è essenzialmente un divertimento, uno svago per star bene sotto l’aspetto fisico/psico, in poche parole è una di quei sportivi che ne fa dello sport un compagno di vita. Angelo, divide la sua passione sportiva tra lavoro e affetti famigliari. Laureato in ingegneria civile edile e docente di matematica e fisica presso l’istituto Guido D’Orso di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.