domenica 21 luglio 2024
Flash news:   Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli Sabato presentazione del nuovo libro di Andrea Perciato

Rivoluzione nella sosta, al via l’installazione di seicento sensori e totem informativi per agevolare il parcheggio ad Atripalda

Pubblicato in data: 13/4/2022 alle ore:17:45 • Categoria: Attualità

Parte l’installazione dei seicento sensori che delimiteranno le aree di sosta e dei totem informativi ad Atripalda.
Conclusa la rimozione dei vecchi parcometri e la collocazione delle 38 nuove colonnine che sono entrate in funzione per il pagamento dei ticket lungo il centro città, la ditta “Park It Srl” di Perugia, che si è aggiudicata, per un importo complessivo di 933.138,96 euro la gara d’appalto, ha avviato il posizionamento dei sensori lungo i posti auto in centro città. Questi sensori saranno collegati a dei totem informativi che indicheranno agli automobilisti in transito dove sono gli stalli liberi e in quale strada, agevolando così i conducenti a parcheggiare in centro.
Da questa mattina, e fino a venerdì 15, dalle ore 8 fino alle ore 17.30, ci sarà il divieto di sosta in alcune strade del centro proprio per consentire agli operai della ditta di integrare la segnaletica orizzontale delle aree di sosta a pagamento con i sensori. Si parte questa mattina da via Melfi, poi domani in via Aversa ed infine venerdì in via Santi Sabino e Romolo. Nei giorni scorsi sono state già interessate via Manfredi e piazza Umberto I.
Con i sensori, collocati sull’asfalto, sarà migliorato anche il controllo delle aree di sosta da parte dei vigilini, che sapranno dove sono le auto parcheggiate e il tempo di sosta.
I nuovi parcometri in funzione, molto meno ingombranti, che si ricaricano con pannelli solari, consentono il pagamento dei ticket con bancomat, carte di credito o cellulare. L’automobilista deve digitare sul display il numero di targa dell’auto prima del pagamento della sosta. Unica nota dolente che i nuovi parcometri non sono stati ancora abilitati per il primo quarto d’ora gratuito, ma i vigilini in questa fase di transizione stanno garantendo una maggiore tolleranza.
La ditta ha già proceduto anche all’automazione del parcheggio interrato della villa comunale di via Manfredi con l’installazione di una cassa continua, telecamere e sbarre d’ingresso e d’uscita.
L’area di sosta è ancora temporaneamente chiusa al pubblico per rifarsi il look. L’area di sosta è interessata da lavori per eleminare le infiltrazioni di acqua piovana, i graffiti, e rifare la segnaletica.
Il progetto dell’Amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo prevede anche l’ampliamento delle strisce blu lungo via Appia con il pagamento, su ambo i lati nel tratto che va dalla rotatoria della Maddalena fino al passaggio a livello, nei pressi dell’imbocco per il raccordo autostradale Avellino-Salerno. Nel nuovo tratto saranno applicate le stesse tariffe in vigore già in altro zone del territorio comunale. La nuova area a pagamento sarà ricompresa nella Zona 4 per la quale i residenti e i titolari delle attività produttive potranno richiedere la stipula delle convenzioni.
Prima della partenza del nuovo sistema di sosta, come anticipato dall’assessore al Traffico Mirko Musto, l’Amministrazione terrà una conferenza stampa illustrativa.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *