Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Cimitero di Atripalda: l’Amministrazione Spagnuolo punta a realizzare nuovi loculi e amplia l’orario di apertura

Pubblicato in data: 2/9/2022 alle ore:15:57 • Categoria: Attualità, Comune

Puntare alla realizzazione di nuovi loculi e innescare il meccanismo della rotazione per recuperare nuovi spazi per i defunti. E’ l’obiettivo fissato dall’amministrazione del sindaco Paolo Spagnuolo nelle linee programmatiche di mandato approvate in Consiglio comunale.
«Una problematica importante che ci proponiamo di risolvere è quella riguardante il cimitero di Atripalda – scrive il primo cittadino -. Sappiamo bene che, attualmente, la disponibilità di loculi è pari a zero. Sarà importante, pertanto, portare avanti anzitutto possibili progetti di ampliamento del numero di loculi comunali attraverso l’utilizzo del suolo disponibile all’interno dell’attuale cinta cimiteriale, nonché attraverso un turn-over ai sensi di Legge dei loculi attualmente occupati da oltre un trentennio».
Proprio sul futuro del cimitero comunale di via Pianodardine più volte l’attuale sindaco si è battuto in aula anche dai banchi dell’opposizione. La questione è legata alla carenza di loculi per nuove richieste mentre le vecchie concessioni firmate nei decenni passati con le Confraternite concedono i locali per 99 anni. Solo dopo torna nella disponibilità del Comune. Un lasso di tempo troppo ampio che avrebbe causato la saturazione della struttura cimiteriale di via Manfredi-Pianodardine che paga anche lo scotto della vicinanza al parco archeologico di Abellinum e quindi l’impossibilità di reperire ulteriori terreni su cui edificare perché le aree circostanti sono vincolate dalla Soprintendenza.
Paolo Spagnuolo aveva più volte evidenziato in consiglio comunale come: «per il cimitero siamo ad un punto di non ritorno. Oggi siamo sostanzialmente in una situazione non reversibile senza possibilità di reperire nuovi loculi. Bisogna mettere mano alle concessioni e all’ampliamento».

Ora l’impegno assunto con le linee programmatiche di mandato.
Il cimitero di via Pianodardine conta circa 9mila loculi tra quelli delle associazioni, confraternite, cappelle private e loculi comunali, che sono invece 312. Su 9mila loculi il comune ha solo il 3%, una posizione marginale rispetto all’area cimiteriale. Con la rotazione si potrebbero liberarne nuovi loculi per chi non riesce a comprarne. Gli ossuari invece sono vuoti, una pratica che non si utilizza per liberare i locali già utilizzati.

L’Amministrazione comunale, su proposta del consigliere comunale con delega ai servizi cimiteriali Carmen Trasente, ha inoltre provveduto anche a modificare l’orario estivo del cimitero, aperto dal martedì alla domenica. I nuovi orari in vigore fino al 30 settembre, sono i seguenti: dalle ore 8 alle ore 11.30 di mattina e dalle ore 17 alle ore 19.30. «La decisione è stata assunta soprattutto considerando le alte temperature che stanno caratterizzando la stagione estiva – conclude la nota -. I nuovi orari, infatti, potranno soddisfare al meglio le esigenze dell’utenza, in particolare delle persone anziane».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.