venerd� 19 luglio 2024
Flash news:   Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli Sabato presentazione del nuovo libro di Andrea Perciato Sabato 27 luglio allo stadio Partenio–Lombardi secondo Memorial “Sandro Criscitiello”

Servizi di refezione e trasporto scolastico la Giunta Spagnuolo fissa i nuovi termini per le iscrizioni

Pubblicato in data: 26/9/2022 alle ore:14:05 • Categoria: Attualità, Comune

Servizi di refezione e trasporto scolastico la Giunta del sindaco Paolo Spagnuolo fissa i nuovi termini per le iscrizioni da parte degli studenti dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda.
«Per quanto riguarda il trasporto scolastico è possibile presentare domanda di iscrizione per coloro che non lo avessero ancora fatto. I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale di minori frequentanti le scuole primarie e secondarie di primo grado dell’Istituto Comprensivo “E. De Amicis – R. Masi”, che intendono usufruire di questo servizio, devono presentare l’iscrizione esclusivamente online entro e non oltre il prossimo 28 settembre» illustra l’assessore all’Istruzione Raffaele Labate. «Per la mensa scolastica è possibile presentare nuove iscrizioni al servizio di mensa scolastica per chi non lo avesse ancora fatto entro e non oltre il prossimo 2 ottobre» dichiara l’amministratore.
I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale di minori frequentanti le scuole dell’Infanzia e le cinque classi a tempo pieno della Scuola Primaria “De Amicis” (la 1^D, 2^D, 3^D, 3^E e 4 D^) interessati alla fruizione del servizio di mensa scolastica possono procedere all’iscrizione esclusivamente on-line. Il Comune fornisce il servizio di refezione e trasporto utilizzando il sistema “Telemoney” per la gestione dei pagamenti, prenotazioni e rendicontazioni dei pasti del servizio di mensa per gli alunni, fissando anche la quota di compartecipazione al costo del servizio per il singolo pasto. Con un’attestazione Isee inferiore a 6.100,00 euro non è prevista nessuna compartecipazione per i residenti mentre i non residenti dovranno sempre versare 3,75 euro per ogni singolo pasto indipendentemente dall’Isee prodotto. Per un ISEE compreso tra 6.100,00 e 9.100,00 euro il costo è di 1,25 euro per pasto, sale a 2,25 euro per ISEE compreso tra 9.000,10 e 12.000,00 euro. Tra 12.000,00 e 15.000,00 euro invece si dovrà pagare 3 euro per ogni singolo pasto. Infine oltre 15mila euro costerà 3,75 euro. Prevista una riduzione del 50% per coloro, residenti e non, che usufruiranno dell’servizio mensa per il secondo figlio o ulteriori figli con attestazione ISEE fino a 12.000,00 euro.
Per poter usufruire del servizio trasporto con un’attestazione ISEE inferiore a 6.100,00 euro si usufruisce dell’esenzione della quota per i residenti mentre i non residenti dovranno pagare 25 euro mensili indipendentemente dall’Isee prodotto. Per un ISEE pari o superiore a 6.100,01 euro i residenti dovranno sempre pagare un canone di 25 euro mensile. Prevista una riduzione del 40% per tutti, con una quota mensile da pagare pari a 15 euro, per il secondo figlio o ulteriori figli con attestazione ISEE fino a 12.000,00 euro.
Sempre per le scuole intanto slitta la prossimo 3 ottobre la riapertura della scuola Pascoli «è questa la nuova data concordata con la dirigente scolastica» conclude l’assessore Labate.
L’edificio scolastico di via De Curtis, che fa parte dell’Istituto comprensivo “De Amicis-Masi”, è stato interessato in questi anni da un intervento di efficientamento energetico per oltre un milione di euro. Al plesso scolastico è stato realizzato un cappotto termico con impianti di riscaldamento a pavimento, sostituzione degli infissi nel rispetto di tutti i canoni moderni per gli asili risolvendo così le problematiche che da anni affliggevano la scuola che presentava ambienti freddi, infiltrazioni di acqua piovana dal tetto e infissi vecchi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *