venerd� 21 giugno 2024
Flash news:   Rissa al bar di via Appia: tutti assolti Estorsione e incendio di auto: affidamento in prova per atripaldese Convegno del Gruppo Archeologico La Civita presso la chiesa di San Nicola False dichiarazioni:processo da rifare per atripaldese Emergenza caldo, il Consorzio A5 attiva un numero verde Ponte delle Filande, si assembrano le travi metalliche: a luglio l’apertura Finanziato il progetto di realizzazione di un nuovo asilo nido in via Adamo Furto in una tabaccheria di via Appia: rubati i Gratta e Vinci “Amarsi Ancora“: la nuova campagna abbonamenti dell’Us Avellino 1912 Presentata “L’Irpinia Corre”, la gara podistica che si tiene ad Atripalda domenica 23 giugno. Foto

Aggressione in via Fiume: prosciolto 31enne atripaldese

Pubblicato in data: 11/12/2022 alle ore:07:40 • Categoria: Cronaca

Il Giudice di Pace di Avellino dott.ssa Berardi nella udienza del 6 dicembre, ha prosciolto dall’accusa di lesioni e minaccia un 31 enne di Atripalda, difeso  dai legali di fiducia Sabino Rotondi e Gerardo De Vinco. A querelarlo era stato un 27enne del posto che aveva raccontato ai carabinieri di Atripalda di essere stato vittima di una aggressione violenta avvenuta nel dicembre 2019 davanti a un negozio di via Fiume ad Atripalda. Tale denuncia era stata acquisita in un diverso l processo per estorsione ai danni di un titolare di un bar di Atripalda, dinanzi al Giudice del Tribunale di Avellino dott. Lezzi, in cui il 31 enne è ancora imputato per aver ottenuto con violenza numerose consumazioni  alcoliche senza pagare. Secondo la ricostruzione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Avellino dott.ssa Cecilia Annecchini, le due vicende erano serratamente collegate a causa di presunti rapporti tra il titolare del bar ed il 27enne.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *