gioved� 25 luglio 2024
Flash news:   Rapina ad Atripalda, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: 4 arresti Rapina, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: i Carabinieri danno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 4 indagati Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace

Stadio comunale Valleverde, l’ex delegato allo Sport Pesca rivendica l’intervento

Pubblicato in data: 27/9/2023 alle ore:18:39 • Categoria: Attualità

«Questo rappresenta un grande momento per la città. Tuttavia penso, per dovere di cronaca e per amore della verità, che sia giusto ricordare tra dichiarazioni di vittoria e applausi scroscianti comprensibilissimi che la realizzazione dell’opera è stata resa possibile grazie all’impegno costante e proficuo di chi c’è stato prima al governo della città». E’ scontro politico in città sull’intervento di riqualificazione che sta interessando lo stadio comunale “Valleverde” con la posa del nuovo manto in erba sintetica.
A parlare è l’ex consigliere delegato allo Sport della precedente amministrazione, Costantino Pesca, che rivendica il lavoro svolto in passato criticando le dichiarazioni rese dal sindaco Paolo Spagnuolo e del delegato allo Sport Antonio Guancia.
L’impianto sportivo, sempre utilizzato con limitazioni nella capienza degli spettatori, è off-limits da anni. Porte e ingressi sbarrati e chiusi da lucchetti. Ora finalmente c’è di un importante intervento di ammodernamento della struttura sportiva.
A disposizione un finanziamento di 700mila euro che sta servendo per installare il nuovo manto in erba sintetica con sistemi di drenaggio di ultima generazione. Previsti anche piccoli accorgimenti di efficientamento energetico e il rifacimento degli spogliatoi all’interno e all’esterno con una manutenzione complessiva della struttura, la realizzazione di opere di isolamento termico delle facciate e di installazione di impianti solari per ottenere un abbattimento consistente dei consumi energetici. Inoltre è prevista un’azione di riqualificazione dei percorsi di accesso e di uscita all’impianto sportivo per una fruizione più accessibile da parte dei tifosi. Lavori che hanno incassato il parere favorevole del Comitato regionale del Coni. «La stessa amministrazione che ha dato risposte concrete rispetto ad una criticità presente da anni, partecipando al bando “Sport e periferie 2020” presentando un progetto esecutivo approvato con delibera di giunta numero 123 del 26/10/2020 – tiene a precisare l’ex consigliere Pesca -. il quale è stato ammesso a finanziamento per il contributo massimo pari a 700.000 euro il 13 settembre 2021 con pubblicazione della graduatoria definitiva degli ammessi a finanziamento il 25 marzo 2022. Lo rivendico con personale orgoglio, in qualità di delegato allo sport all’epoca dei fatti, come un grande risultato politico-amministrativo. Quindi l’obiettivo programmatico di chi attualmente rilascia interviste già era stato ampiamente raggiunto in precedenza. Tutto questo senza voler togliere niente a chi ha continuato a lavorare lungo il sentiero già tracciato».
Ad accendere lo scontro erano state proprie le dichiarazioni rilasciate dalla fascia tricolore e al nuovo assessore allo Sport, che non menzionavano la precedente amministrazione.
«E’ iniziata la posa in opera del manto erboso – ha commentato il sindaco Paolo Spagnuolo -. Questo intervento di riqualificazione dello storico e valoroso stadio Valleverde rientra in un più generale programma della nostra amministrazione di riqualificazione e di particolare attenzione al decoro urbano. L’idea che stiamo perseguendo, e in buona parte già abbiamo realizzato, è quello di creare una città più gradevole, dei servizi e più appetibile soprattutto per le famiglie» ed ancora «E’ stato emozionante vedere e calpestare il nuovo manto erboso dello stadio della città – commenta l’assessore Antonio Guancia -. Speriamo quanto prima di aprire le porte dell’impianto agli appassionati di calcio e alle squadre calcistiche locali».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *