marted� 16 luglio 2024
Flash news:   Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli Sabato presentazione del nuovo libro di Andrea Perciato Sabato 27 luglio allo stadio Partenio–Lombardi secondo Memorial “Sandro Criscitiello” Dolore ad Atripalda per la scomparsa dell’ex consigliere Emilio Moschella: lunedì i funerali Due 30enni atripaldesi accusati di resistenza a pubblico ufficiale in concorso: uno evita il processo  e l’altro viene condannato a 9 mesi di reclusione Maratona dles Dolomite, la prima volta del team Eco Evolution Bike Dal 12 luglio scatta il ritiro nel comune di San Gregorio Magno Comune di Avellino, il discorso d’insediamento del sindaco Laura Nargi: “Sarò al fianco di tutti” 49enne residente ad Atripalda rinviato a giudizio per maltrattamenti nei confronti della moglie e della figlia minore

Via libera alla variazione di bilancio da 780mila euro. FOTO

Pubblicato in data: 20/10/2023 alle ore:12:19 • Categoria: Politica

Via libera dal Consiglio  comunale ad un variazione al bilancio di previsione da 780mila euro. Una parte servirà a coprire i maggiori costi da sostenere con la municipalizzata. Un consiglio comunale di toni soft dopo l’ultima seduta finita in bagarre per il caso sms. La maggioranza vota compatta con dodici voti a favore, cinque i contrari.
Sull’approvazione dei verbali consiliari della seduta precedente finita nella polemica astensione dei cinque consiglieri d’opposizione.
A relazionare sulla variazione di bilancio è il vicesindaco Domenico Landi: «questa è la prima variazione dopo la sua approvazione. Una variazione che giunge alla fine del 2023. Lo abbiamo redatto in linea con la previsione dell’ente. Una rivisitazione dei conti di bilancio utilizzando le risorse vincolate e accantonate per un importo di 780mila euro, la presa d’atto dei trasferimenti statali e alcuni aggiustamenti contabili a seguito di economie di spesa. Dai parcometri si incassa 83 mila euro e circa 600mila euro da violazione al codice della strada. Circa la ripartizione delle risorse non c’è possibilità diversa».
La consigliera indipendente Anna Nazzaro contesta le somme «irrisorie destinate alla sistemazione delle strade e alla rimozione delle barriere architettoniche e interventi a favore di piazza Sparavigna».La replica del vicesindaco Landi non si fa attendere: «Non è l’amministrazione che decide come scegliere di appostare tali somme. Sono fondi vincolati».
Il consigliere Musto difende la scelta dei parcometri: «su 780mila la buona parte, circa 600mila vengono da spese finanziarie e da provvedimenti da sanzioni del codice della strada di cui 63mila è un residuo da incassi di parcometri. Per cui questa sera voglio chiarire che la campagna di bugie che l’amministrazione ha detto cade che dovevano aumentare di un euro per pagare i parcometri.  Questi sono stati pagati nel 2021. Per cui lo scherzetto che avete fatto in campagna elettorale oggi viene smascherato».
Ma Landi: «purtroppo annoto per l’ennesima volta che la rata per il pagamento parcometri è di 10mila euro. La verità che detiene Musto è personale. Fare confronti così è la cosa peggiore che poteva capitare in politica».

L’ex sindaco Geppino Spagnuolo: «l’avanzo vincolato che viene applicato oggi è un avanzo vincolato già dal 31 dicembre 2022 da proventi da sanzioni dal codice della strada per 597mila euro e incassi da parcometri 83mila euro. Fino ad oggi avete fatto l’impegno di spesa per i vigilini solo per settembre. Se non fate la variazione i dodici vigili oggi non li potete pagare per ottobre. Musto ha voluto ribadire che i parcometri sono stati impegnati con un impegno di spesa già coperto da avanzo di amministrazione del 2020, più messa insicurezza parcheggio coperto villa comunale e messa in sicurezza di via Appia alta».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *