alpadesa
  
domenica 01 novembre 2020
Flash news:   Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 163 in Irpinia Allarme al Distretto Sanitario di Atripalda: accertata la positività al Covid-19 di alcuni operatori sanitari e non nell’area materno infantile. Al via i tamponi e sanificati gli ambulatori Al via gli interventi di rifacimento del manto stradale di via Serino ad Atripalda. Foto Si appropriò indebitamente dell’auto della sua fidanzata di Atripalda: prosciolto dal processo Coronavirus, nuovo record in Italia: sono 31.084 i nuovi contagi Coronavirus, altri cinque contagi ad Atripalda e 137 nuovi casi in Irpinia Coronavirus, da lunedì in Campania chiudono anche le scuole dell’Infanzia L’AssoApi di Roma si aggiudica la gestione per un anno del Farmer Market di Atripalda. L’assessore Musto: “Il Comune incasserà oltre dieci mila euro” Minaccia una coppia di vicini a contrada Alvanite: 55enne di Atripalda assolto dal Giudice Ognissanti e Commemorazione dei defunti: misure anti-contagio al Cimitero di Atripalda

Posts Tagged ‘Giovanni Carpenito’

Incontro al Comune tra sindaco e i quattro atripaldesi nominati Cavalieri del Lavoro. Spagnuolo: “orgoglio per la comunità”

By • Giu 16th, 2015 • Category: Comune
cavalieri del lavoro con il sindaco

In un clima molto cordiale  il sindaco Paolo Spagnuolo ha ricevuto presso il suo ufficio di Palazzo di Città i  Cavalieri del Lavoro che lo scorso 2 giugno hanno ritirato in prefettura l’ambita onorificenza  che premia quei  cittadini che nei rispettivi campi hanno operato secondo i valori fondanti della Repubblica Italiana. Le nomine di Giovanni […]



Festa della Repubblica: in Prefettura onorificenze per gli atripaldesi Giovanni Borea, Giovanni Carpenito, Salvatore Tammaro e Antonio Testa

By • Giu 6th, 2015 • Category: Attualità
prefettura-av  circolo stampa

Nel giorno della Festa della Repubblica, il prefetto di Avellino Carlo Sessa ha presieduto la cerimonia della consegna di medaglie e onorificenze. Per il Comune di Atripalda insigniti i cavalieri Giovanni Borea, Giovanni Carpenito, Salvatore Tammaro e Antonio Testa.